breaking news

Pachino| 720 grammi di hashish scoperti da Ivan, il cane antidroga. Denunciato il proprietario di una rosticceria per alimenti in cattivo stato

Pachino| 720 grammi di hashish scoperti da Ivan, il cane antidroga. Denunciato il proprietario di una rosticceria per alimenti in cattivo stato
Cronaca
0

Ieri i Carabinieri della Compagnia Carabinieri di Noto, con il supporto del personale del Nucleo Carabinieri Cinofili di Nicolosi (CT), hanno svolto un servizio antidroga nel territorio del comune di Pachino.

Nel corso dello specifico servizio, durante una perquisizione domiciliare, grazie al fiuto di Ivan, cane Labrador effettivo al predetto Nucleo Carabinieri Cinofili, che ha supportato i militari della locale Stazione Carabinieri, è stato possibile rinvenire nella disponibilità di Arangio Roberto, pachinese classe 1970 già noto alle forze di polizia per i suoi precedenti specifici, sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari, con possibilità di allontanarsi dalla sua abitazione per motivi di lavoro, occultati all’interno del supporto di una tenda del salone, circa 720 grammi di hashish suddivisa in panetti da 100 grammi cadauno. Al termine di tale atto l’uomo è stato dichiarato in stato di arresto e, al termine delle formalità di rito, associato presso la casa circondariale “Cavadonna” di Siracusa, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria aretusea. I Carabinieri continueranno a prestare la massima attenzione al territorio, organizzando periodicamente analoghi servizi al fine di incrementare la percezione di sicurezza tra la cittadinanza, organizzando periodicamente analoghi servizi preventivi e repressivi.

A Francofonte, invece, i carabinieri denunciano il proprietario di una rosticceria per alimenti in cattivo stato di conservazione e l’asp sospende l’attività per carenze igienico sanitarie. I Carabinieri del Nucleo Antisofisticazione e Sanità (N.A.S.) di Ragusa, coadiuvati dai colleghi della locale Stazione, nell’ottica dei servizi di prevenzione e controllo, destinati a garantire la sicurezza alimentare e la tutela del consumatore, hanno effettuato un controllo ispettivo presso una rosticceria di quel centro. I Carabinieri, a seguito dell’ispezione, hanno segnalato all’Autorità Giudiziaria il proprietario, poiché deteneva circa 40 kg. di alimenti vari in cattivo stato di conservazione, segnalandolo, altresì all’Autorità Sanitaria poiché i locali erano gravati da evidenti carenze igienico-sanitarie e strutturali, rispetto a quanto stabilito dal c.d. pacchetto igiene. Al controllo, svolto anche con la preziosa collaborazione di personale veterinario del Servizio Igiene Alimenti e Nutrizione dell’Asp di Siracusa è seguita la sospensione dell’attività di produzione cibi cotti, con provvedimento emesso dal Direttore del Dipartimento di Prevenzione Veterinario – S.I.A.O.A. di Augusta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com