breaking news

Augusta| Decennale del Corteo storico del Principe di Napoli: in scena 700 alunni. -Video

Augusta| Decennale del Corteo storico del Principe di Napoli: in scena 700 alunni.<span class='video_title_tag'> -Video</span>
Attualità
0

Decima edizione del corteo storico “Alla Corte di Federico II di Svevia”, targato “Principe di Napoli” in programma per lunedì 20 e mercoledì 22 maggio. La manifestazione, suddivisa in due eventi particolarmente intensi, è stata presentata, oggi, in conferenza stampa. Con un contributo ottenuto dalla Sonatrach la scuola realizzerà un documentario.

Magiche atmosfere caratterizzeranno un evento che è entrato, oramai, a far parte della storia cittadina, ma che meriterebbe di essere maggiormente valorizzato ed “esportato” per la cultura, l’impegno e i sentimenti che trasmette. Con tanto orgoglio, che neanche la nota di rammarico verso “una comunità sonnecchiante” ha potuto offuscare, Agata Sortino, dirigente scolastico del I Istituto comprensivo “Principe di Napoli” ha presentato, oggi a mezzogiorno, la decima edizione del corteo storico “Alla Corte di Federico II di Svevia” fiore all’occhiello della scuola, manifestazione che quest’anno è stata arricchita da performance inedite, come la Falconeria, i cui dettagli non sono stati svelati.

Due i momenti che fanno parte del corteo, che sono stati inseriti nel calendario delle manifestazioni collaterali dei festeggiamenti in onore di San Domenico anche se, l’appuntamento serale del tradizionale corteo previsto per il 22 si svolgerà in concomitanza con un altro spettacolo che avrà luogo in piazza Duomo. E di ciò, certamente, non può ritenersi soddisfatta la scuola che con dedizione e passione sta curando, nei particolari, l’evento in preparazione da molte settimane. Tale aspetto è stato evidenziato dal presidente del Consiglio di istituto, Florindo Passanisi. Quest’anno in occasione della ricorrenza del decennale del corteo il “Principe di Napoli” ha chiesto e ottenuto un contributo dalla Sonatrach raffineria di Augusta. Contributo che utilizzerà per realizzare un documentario sui primi dieci anni di vita dell’iniziativa divenuta nel tempo tradizione. La scuola è sostenuta anche da altri sponsor tra cui l’Autorità di sistema portuale della Sicilia orientale.

“Il lavoro svolto – ha detto il dirigente scolastico – è documentato anche in un libricino. Il primo corteo risale a quando alla guida del Comune c’era il sindaco Massimo Carrubba. L’iniziativa è nata dalla volontà di chiarire che Augusta è figlia di Federico II di Svevia. Abbiamo accostato il corteo storico ai festeggiamenti in onore di San Domenico, ma vogliamo ricordare ai ragazzi che, oltre al patrono esiste un fondatore della città che è Federico II. Dopo 10 anni cominciamo a raccogliere i primi frutti avendo creato una coscienza un senso di appartenenza”.  Saranno circa 700 i partecipanti ai due eventi. La conferenza di presentazione della decima edizione del corteo storico si è svolta alla presenza del collaboratore vicario Giuseppe Salemi, che cura l’allestimento della manifestazione, della responsabile del plesso “Cappuccini”, Angela PalummoFlorindo Passanisi e Giancarlo Triberio, componente del Consiglio di istituto e dell’insegnate Patrizia Fangano.

Seguendo il labaro dell’istituto i partecipanti in costumi medievali si muoveranno in corteo e, al suono dei tamburi, realizzeranno diverse performance in diversi luoghi del centro storico. Lunedì dalle 17,30 in piazza Duomo andranno in scena: una partita di Scacchi medievali, le sinuose danze di odalische con i saraceni e i giovanissimi sbandieratori che, accompagnati dall’orchestra di flauti degli alunni del 1 Istituto comprensivo “Columba” di Sortino allieteranno la Corte di Federico II di Svevia. Giorno 22 il tradizionale corteo storico, animato dagli alunni del “Principe di Napoli” con la partecipazione della compagnia Jculares, partirà dal lungomare Paradiso alle 19,30, percorrendo via Eroi di Malta, via Adua, piazza Risorgimento, via Principe Umberto, si recherà a piazza Castello dove i ragazzi, preparati dai docenti dell’istituto, proporranno inedite coreografie che si concluderanno con l’esibizione del gruppo degli Sbandieratori di Noto. Il dirigente scolastico invita tutti i cittadini ad assistere alla manifestazione che ogni anno cattura l’immaginazione dei più e meno giovani, che si immergono nella storia riscoprendo le origini medievali dell’Augusta federiciana.

A margine della conferenza stampa Agata Sortino ha chiarito che, lungi dal voler polemizzare, ritiene che l’evento per l’organizzazione del quale la scuole impiega tempo, sforzi e risorse, meriterebbe promozione da parte di enti e istituzioni per attrarre gente di altri territori e per valicare i confini della città.  E potrebbe così diventare un fiore all’occhiello non solo per il I Istituto comprensivo “Principe di Napoli” ma per Augusta.

GUARDA LE INTERVISTE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com