breaking news

Augusta| La Guardia di Finanza sequestra merci pericolose.

Augusta| La Guardia di Finanza sequestra merci pericolose.
Cronaca
0

La Guardia di Finanza ha sequestrato un ingente quantitativo di merci pericolose, nell’ambito di controlli anticontraffazione e per verificare la sicurezza dei prodotti. In un esercizio commerciale gestito da persone di etnia asiatica sono stati rinvenuti: 16.067 giocattoli privi di marchio Ce autentico e 431.924 prodotti commerciali non conformi alle previsioni previste nel Codice del consumo.

Un ingente quantitativo di merci pericolose è stato sequestrato dalle Fiamme gialle della Compagnia di Augusta. L’attività è stata svolta nell’ambito dei servizi in materia di sicurezza prodotti nei confronti di esercizi commerciali gestiti da persone di etnia asiatica, che i finanzieri effettuano nei comuni di propria competenza.  All’esito di un intervento eseguito in un negozio di Augusta, i finanzieri megaresi hanno sequestrato circa 500.000 prodotti di varia natura destinati a soddisfare le richieste dei clienti in vista dell’ormai prossima stagione estiva. All’interno del negozio è stato possibile rinvenire, complessivamente: 16.067 giocattoli privi di marchio Ce autentico, recanti marchi e loghi di noti personaggi dei cartoni animati, amati dai bambini, nonché 431.924 prodotti commerciali non conformi alle previsioni previste nel Codice del consumo.

L’impegno profuso dalla Guardia di Finanza a tutela dell’economia legale ha consentito, dunque, di sottrarre alla vendita articoli destinati a una vasta platea di clienti, che comprende anche le fasce più “deboli”, considerato l’elevato numero di giocattoli commercializzati, privi del previsto marchio di sicurezza, che avrebbe fruttato all’attività commerciale oltre 5 mila euro di guadagno. Continua l’incessante l’opera volta al contrasto delle attività illecite in genere e al controllo del territorio da parte degli uomini della Guardia di Finanza di Siracusa. L’ attività delle Fiamme Gialle testimonia il costante controllo economico del territorio a contrasto di ogni condotta illecita che possa ledere gli interessi della collettività, la libera concorrenza e a tutela del consumatore finale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com