breaking news

Carlentini | La prima di Lorenzo Guzzardi al Parco archeologico di Leontinoi

17 Giugno 2019 | by Silvio Breci
Carlentini | La prima di Lorenzo Guzzardi al Parco archeologico di Leontinoi
Attualità
0

Il neo direttore ha assistito venerdì sera alla messa in scena de “Le Baccanti” di Euripide ad opera degli alunni del “A. Ruiz” di Augusta. Primo colloquio con Giuseppe Stefio e Saverio Bosco. Ribadita l’importanza della valorizzazione del parco, “petrolio” del territorio.

Lorenzo Guzzardi a Leontinoi. Prima uscita ufficiale per il neo direttore del Parco archeologico di Leontinoi, Lorenzo Guzzardi, che ha assistito, venerdì sera, alla messa in scena de “Le Baccanti” di Euripide tra i resti delle fortificazioni e della porta meridionale della colonia calcidese. Considerata una delle più grandi opere teatrali di tutti i tempi, la tragedia di Euripide è stata presentata dagli alunni dell’istituto d’istruzione superiore “Arangio Ruiz” di Augusta. Ed è stato, secondo le intenzioni degli organizzatori, il primo benaugurante esperimento in vista di una possibile rinascita del “Teatro Scuola”, la rassegna nazionale di opere classiche e moderne organizzata dal Comune di Carlentini per poco meno di una decina di edizioni tra la fine degli anni ’90 e l’inizio del 2000.

Musumeci consegna le chiavi al neo direttore. Lorenzo Guzzardi – presenti i sindaci di Carlentini e Lentini, Giuseppe Stefio e Saverio Bosco, insieme ai responsabili delle associazioni organizzatrici dell’evento, Pro Loco Carlentini, Circolo di Conversazione e Gruppo Archeologico Leontino – ha simbolicamente ricevuto dalle mani della responsabile del Polo regionale di Siracusa per i siti e i musei archeologici, Maria Musumeci, le chiavi del neo istituito parco archeologico che ricade nei territori dei Comuni di Carlentini, Lentini e Augusta (comprende, infatti, anche l’area archeologica dell’antica colonia di Megara Iblea).

Il Parco archeologico di Leontinoi. Istituito a 19 anni di distanza dall’emanazione della legge regionale sui parchi archeologici voluta dall’allora assessore regionale Fabio Granata e sorto grazie alla volontà del compianto assessore Sebastiano Tusa, il Parco archeologico di Leontinoi, come è stato più volte ribadito in queste settimane e anche in occasione della messa in scena de “Le Baccanti”, rappresenta una straordinaria opportunità per lo sviluppo sociale, culturale ed economico dell’intero territorio.

Il “petrolio” del territorio. «Assieme al sindaco di Carlentini e alla presenza delle Pro Loco del territorio – sottolinea il primo cittadino di Lentini, Saverio Bosco – abbiamo avuto un primo incontro con il neo direttore del Parco, Lorenzo Guzzardi, e abbiamo avviato l’iter che porterà alla valorizzazione del nostro “petrolio”, congiungendo i siti archeologici di Lentini e Carlentini». Previsto a breve un incontro più operativo e meno informale.

© Riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com