breaking news

Augusta| Facciamo Squadra: dure critiche per l’avvicendamento all’Urbanistica.

Augusta| Facciamo Squadra: dure critiche per l’avvicendamento all’Urbanistica.
Politica
0

L’ennesimo avvicendamento nella giunta pentastellata, con le dimissioni da assessore all’Urbanistica di Adriana Commendatore e la nomina di Andrea Sansone di Modica, ha scatenato “inevitabili” polemiche. “Augusta è piena di professionisti che avrebbero potuto ricoprire l’incarico” dice il coordinatore del movimento, Giovanni Bonnici che critica la scelta di un forestiero, ma anche il continuo cambio di assessori.

Come lo stesso sindaco aveva previsto, nelle dichiarazioni contenute nel video con cui ha dato la notizia dell’avvicendamento all’assessorato all’Urbanistica tra l’ uscente, Andriana Commendatore e il subentrante Andrea Sansone, entrambi ingegneri di professione, la prima residente ad Augusta, il secondo di Modica, sarebbero state inevitabili le polemiche per la scelta di un forestiero, ma per il sindaco, Cettina Di Pietro l’attività di un assessore all’Urbanistica è incompatibile con quella di professionista del territorio. Le critiche al riguardo arrivano dal movimento politico “Facciamo Squadra” ma non solo perché il neo assessore non è della città. “Ennesimo cambio di assessore per la giunta comunale. Si tratta un ritornello già sentito – dice Giovanni Bonnici, coordinatore di Facciamo Squadra – una musica vecchia. Dare un contentino a tutti, cercare di far passare il tempo e approdare alla spiaggia che i grillini amano maggiormente: le elezioni. Loro alle elezioni sanno dare il massimo: mentono su tutto, inventano programmi elettorali straordinari, infangano gli avversari politici con notizie false invadendo i social con profili falsi creati al solo scopo di distruggere gli altri candidati.

Poi amministrare è un’altra cosa. Per quello serve capacità, continuità e amore per il territorio. Qualcuno li ha visti? Assessori che vanno e vengono, inventano malattie e problemi di lavoro per lasciare il posto ad altri. Secondo noi serve altro; serve dare continuità all’azione amministrativa permettendo a chi ha le deleghe di lavorare per la città e con la città. Serve conoscenza del territorio e della popolazione. A nulla servono deleghe date a persone che non vivono sul territorio che devono imparare tutto e non ne hanno il tempo. Serve valorizzare le eccellenze augustane, che ci sono e sono davvero una ricchezza, per dare lustro e slancio all’azione amministrativa.

Non c’erano professionisti di altissimo valore che avrebbero potuto ricoprire l’incarico di Assessore all’Urbanistica?. Augusta è piena di talenti e di professionisti che darebbero nuova linfa all’amministrazione; conoscendo il territorio e le sue problematiche sarebbero in grado di affrontare e risolvere annosi problemi come il Piano Regolatore, sbandierato in campagna elettorale, ed adesso dimenticato insieme a un centinaio di altre promesse irrisolte. Serve valorizzare il territorio prima che diventi un deserto conclude Bonnici – serve più amore per la città e meno per le dinamiche politiche che si dipanano altrove”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com