breaking news

Augusta| Consiglio comunale: approvati regolamento e mozione sui cani.

Augusta| Consiglio comunale: approvati regolamento e mozione sui cani.
Politica
0

Approvati dal Consiglio comunale il nuovo regolamento per la tutela degli animali, la mozione di indirizzo che prevede la stipula di protocolli di intesa con associazioni animaliste. Niente interrogazioni e modifica del regolamento di Polizia mortuaria. In aula anche la vicenda del barcone naufragato il 18 aprile del 2015.

Il Consiglio comunale ha approvato il nuovo regolamento per la tutela degli animali e la mozione di indirizzo, presentata dalla maggioranza: “avviso pubblico e protocollo d’intesa per l’affidamento delle attività di prevenzione del randagismo, cura e benessere degli animali di affezione”, che prevede il coinvolgimento di associazioni animaliste. L’Aula si è aggiornata a data da destinarsi per la modifica del regolamento di Polizia mortuaria perché un emendamento proposto dalla commissione consiliare competente ha richiesto un parere dell’Asp. Quest’ultima in merito ha espresso perplessità pertanto l’atto tornerà in commissione per poi approdare nelle prossime settimane di nuovo in Consiglio.

Tra i punti all’ordine del giorno trattati quello richiesto dal consigliere Giuseppe Schermi su “chiarimenti in merito alla concessione gratuita a privato del relitto destinato al Giardino della memoria, che oggi si trova esposto alla cinquantottesima Biennale d’Arte di Venezia. Sul rientro in città del relitto, di cui il Comitato 18 Aprile sin dall’estate del 2016 ha chiesto l’assegnazione ad Augusta (ottenuta dal Comune lo scorso aprile dal ministero della Difesa) e sulla collocazione definitiva del peschereccio, il cui naufragio causò la morte di 800 migranti il sindaco si riserva di fornire risposte precise quando avrà certezza dei luoghi e di eventuali finanziamenti. Il sindaco ha rammentato il periodo in cui Augusta era meta di sbarchi. Toni accesi per le diverse opinioni sullo scottante tema dell’immigrazione. La maggioranza sostiene che siano diminuiti nettamente i decessi in mare dei migranti. I consiglieri Angelo PasquaGiancarlo Triberio replicano: “non è così”. Sono state rinviate anche le interrogazioni.

Il Consiglio ha approvato poi il nuovo regolamento per la tutela degli animali e la mozione di indirizzo: “avviso pubblico e protocollo d’intesa per l’affidamento delle attività di prevenzione del randagismo, cura e benessere degli animali di affezione”, presentata dai consiglieri del M5S che prevede la stipula di un protocollo di intesa il con associazioni animaliste, a ciascuna delle quali verranno dati in custodia fino a un massimo di 10 cani per essere in seguito adottati da famiglie che vorranno accoglierli nelle loro dimore. La mozione prevede che venga creato un capitolo nel bilancio di previsione 2019-2021 di rimborso pese randagismo per associazioni convenzionate, (spese che finora sono state dalle stesse sostenute) e che vengano stanziati 8 mila euro per la vigilanza. Il regolamento per la tutela degli animali è composto da 28 articoli.

Finora il Comune non disponeva di un regolamento o comunque di un provvedimento unico, come si legge nella proposta. Proposta presentata dal Polizia municipale, a firma del comandante, Maria Concetta Boschetto, con lo scopo di promuovere il benessere degli animali, favorendo al contempo la corretta convivenza tra uomo e animale, anche in funzione del rispetto dell’ambiente, dell’igiene e della sanità pubblica. Sono previste anche sanzioni per coloro i quali non rispetteranno le regole contenute nell’atto. Il capogruppo del M5S, Mauro Causo ha ricordato che promotori del regolamento sono stati l’ex consigliere grillino Paratore e dei consiglieri di maggioranza, Fichera, Danieli, Alota, Tringali, Blanco, Ranno e Patti proponenti del regolamento. Il regolamento è stato approvato con i voti della maggioranza e dei consiglieri di opposizione Salvatore Aviello, Biagio Tribulato e Angelo Pasqua. Astenuto Giuseppe Schermi. Per quanto riguarda la mozione è stata chiesta la pubblicazione dell’avviso pubblico a cui dovranno rispondere le associazioni entro 15 giorni.

GUARDA IL CONSIGLIO COMUNALE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com