attualità

PrioloSAGGIO DI FINE ANNO ACCADEMICO DELL’UNITRE

Pubblico delle grandi occasioni lo scorso 30 giugno.

Si è concluso lo scorso 30 giugno, in un tripudio di colori, gioia e condivisione, il Saggio di fine anno accademico 2012/2013 dell’Università delle Tre Età di Priolo Gargallo. L’associazione, giunta ormai al suo quarto anno di vita, rappresenta una realtà ampiamente consolidata nel territorio, nonché un punto di riferimento culturale, educativo e sociale per l’intera cittadinanza. Essa accoglie infatti un corposo bacino di utenti, dai diciotto in su, che nel corso dell’anno accademico sperimentano da vicino il desiderio di assistere alle interessanti lezioni, che vengono tenute da docenti volontari preparati e a tutta una serie di invitanti conferenze, convegni e progetti di natura culturale.

Il Saggio, moderato dalla presidente UniTre, giorn. Maria Luisa Vanacore, ha sfoggiato un vasto programma, che ha tenuto incollata alla sedia per oltre tre ore una vasta platea, ampiamente entusiasmata dalle ottime performance esibite dagli allievi dell’associazione. Nella fattispecie, il primo corso ad esibirsi è stato quello di Teatro, diretto dal maestro Pippo Scaduto, che ha curato la regia dell’intrigante dramma in un atto di Giovanni Girgenti, “Rose di carta”. Gli interpreti, Roberto Tiralongo, Serafina Sandovalli, Salvina Schifitti, Francesca Gignina e Carmelo Valenti hanno dato prova di grandi capacità espressive, coinvolgendo pienamente il pubblico. Alcuni allievi dello stesso laboratorio di Teatro hanno poi declamato una serie di interessanti poesie, tratte dalla Centona di Martoglio, e la famosa lirica ‘A livella di Totò.

Dopo la premiazione del “1° Torneo di Burraco UniTre”, ad opera dei docenti Giuseppina Dolcemaschio e Tonino La Scala, si è tenuto un lieto intermezzo informativo, dedicato allo Sportello Antiviolenza di Priolo Gargallo, animato dalla sua presidente, avv. Maria Lazzara, e dalle sue operatrici, dott.ssa Paola Catanzaro, dott.ssa Guenda Giusto e Lina Zocco.

La maestra del laboratorio di Pittura, Mariella Ricca, è allora intervenuta per presentare al pubblico la mostra collettiva appositamente esposta nel corso del Saggio dagli allievi: Santina Fichera, Sara Bonanno, Santina Cicitta, Bruno Bagnara, Mirella Ciccio, Pina Campisi, Anna Borriello, Rosalba Greco, Maria Teresa Bramanti, Enza Guzzardi, Rita Gagliano, Francesca Gignina, Cettina Rundo.

Nel corso della lunga, ma, significativa serata all’insegna della cultura si sono anche tenuti gli interessanti Saggi della classe di Comunicazione e Letteratura Italiana, diretto dalla dott.ssa Paola Catanzaro e dalla sua assistente, dott.ssa Guenda Giusto, e della classe di Storia dell’Arte, tenuto dal dott. Gianluca Agrusa. Il primo Saggio ha ripercorso, in sintesi, il corposo ed interessante programma letterario, trattato nel corso dell’anno accademico, “Dal Dolce Stil Novo a Petrarca”. Quello relativo alla Storia dell’Arte, ha riguardato un inusuale “Itinerario nei meandri della Palermo Normanna”, in cui si ripercorreva, attraverso vari scatti immortalati dal vivo, la veloce disamina di alcune chiese del capoluogo siciliano, visitate dalla corale dell’UniTre priolese, in occasione del “5° Festival dei Cori di Sicilia”, che si è tenuto lo scorso 5 maggio. Il Saggio di fine anno accademico si è concluso proprio con l’allegra esibizione del laboratorio di Canto corale, diretto dalla maestra Maria Carmela De Cicco.

2/7/2013 | 13:54

© RIPRODUZIONE RISERVATA Visualizzazioni 67  |  di Redazione Webmarte, autore

Commenta la News

Il mio indirizzo IP sará registrato Invia il commento