cronaca

AugustaOPERAZIONE MORSA 2

La Guardia di Finanza sequestra beni per un valore di oltre 400.000,00 euro.

I finanzieri del Nucleo di PT di Siracusa, a seguito dell’operazione denominata “Morsa 2”, nei confronti di appartenenti al clan “Nardo” operante nella zona nord della provincia, sono stati delegati dalla D.D.A. di Catania ad eseguire accertamenti patrimoniali nei confronti del sig. CARCIONE Maurizio, arrestato e condannato per reati di associazione a delinquere di stampo mafioso e traffico di stupefacenti.

Il Tribunale di Siracusa ha emesso un provvedimento di sequestro, al termine di lunghe e complesse indagini patrimoniali, confluite in una richiesta di misure di prevenzione patrimoniale da parte della D.D.A. di Catania. Le Fiamme Gialle aretusee hanno effettuato il sequestro di beni immobili e mobili per un valore stimato di oltre 400.000,00 euro nella disponibilità del Carcione.

Sono stati sequestrati, in Augusta, un’azienda adibita a “bar Caffetteria”, due appartamenti, autoveicoli e motoveicoli (tra cui una Mercedes e una Harley Davidson) e conti correnti con disponibilità bancarie.

Ancora una volta, grazie alle specifiche competenze di Polizia Economica Finanziaria del corpo della Guardia di Finanza, sono stati sottratti ad esponenti di clan mafiosi beni frutto delle attività delittuose poste in essere nel tempo.

Rimane massimo l’impegno dei finanzieri del Comando Provinciale di Siracusa nell’aggressione dei patrimoni illecitamente costituti da soggetti appartenenti alla criminalità organizzata.

15/7/2013 | 13:28

© RIPRODUZIONE RISERVATA Visualizzazioni 525  |  di Redazione Webmarte, autore

Commenta la News

Il mio indirizzo IP sará registrato Invia il commento