breaking news

OMICIDIO – CARCERE CONFERMATO

OMICIDIO – CARCERE CONFERMATO
Cronaca
0

Fu arrestato nel dicembre del 2004 con l’accusa di omicidio. Dino Scarnato, 45 anni, di Noto, anche secondo la Terza sezione della Corte d’Assise d’Appello,  ha ucciso volontariamente il muratore ragusano Luca Firrincieli. La Corte ha concesso all’imputato le attenuanti generiche, scontando la pena da 13 ad 8 anni di reclusione. Il procuratore generale aveva invece chiesto la conferma della condanna. Come detto, l’odontotecnico  netino, ex buttafuori della discoteca “Itaparica” di Marina di Modica, in primo grado era stato condannato a 13 anni di reclusione. Il corpo di Luca Firrincieli fu trovato privo di vita con il volto riverso nell’acqua del pantano di via del Laghetto a Marina di Modica, nei pressi della discoteca. Dino Scarnato, all’epoca residente a Modica, fu arrestao nel dicembre 2004 dalla Polizia che, per le indagini, si avvalse della “Scientifica” di Roma. L’uomo raccontò al Gip di non avere mai conosciuto e di non avere avuto mai discussioni con la vittima. Fu successivamente scarcerato su decisione del Tribunale per il Riesame.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com