breaking news

IL CENTRODESTRA SI SPACCA SULLA GIUNTA

IL CENTRODESTRA SI SPACCA SULLA GIUNTA
Politica
0

Ancora polemiche nel Centrodestra provinciale sulla composizione, ormai diverse settimane fa, della nuova giunta comunale di Augusta, nella quale ha fatto ingresso anche l’Udc. Dopo un “aut aut” posto dal deputato regionale del Pdl, Fabio Granata, che preannunciava conseguenze anche alla Provincia regionale, se il partito di centro non avesse fatto un passo indietro e la risposta del leader dell’Udc, Pippo Gianni, secondo il quale il suo partito non deve spiegazioni a nessuno, la querelle si è spostata in consiglio provinciale tra Paolino Amato del Pdl e l’ex assessore all’Agricoltura, Nunzio Dolce dell’Udc. “Per l’ennesima volta – sostiene Dolce – sponenti del Pdl di Augusta, hanno perso una buona occasione per tacere. Ieri Paolino Amato, oggi tale consigliere Di Mare, continuano a mettere in evidenza schizofrenia e arroganza politica. Voglio ricordare – aggiunge Dolce – che il leader dei consiglieri Amato e Di Mare, a Palermo, ha permesso che uno dei partiti fondanti della coalizione che ha portato all’elezione di Lombardo, venisse estromesso senza alcun motivo, facendo un’alleanza indegna con il Pd che era stato sonoramente sconfitto alle elezioni.

Poi il futuro capogruppo dell’Udc al consiglio provinciale alza il tiro. “Amato- suggerisce Dolce con tono sarcastico –  mandi una bella lettera al suo dante causa, Gianfranco Miccichè scrivendo che tradire il mandato degli elettori non è giusto, che permettere alleanze innaturali con i partiti sconfitti alle elezioni, è immorale, che è necessario mandare a casa questo Governo regionale per ridare dignità agli elettori e al popolo siciliano, altrimenti taccia e provi vergogna per il danno che Lombardo e Miccichè stanno facendo al popolo siciliano”. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com