breaking news

SIT IN CONTRO L’INQUINAMENTO

26 Ottobre 2013 | by Michela Italia
SIT IN CONTRO L’INQUINAMENTO
Attualità
0

Nonostante la nobile causa solo poche centinaia sono stati i partecipanti. Viene spontaneo chiedersi perché. Poca informazione? Scarso interesse? Paura? Che la paura abbia un ruolo non indifferente é noto a tutti. Io che ho il papà o il figlio che lavora nella zona industriale come posso scioperare? Le industrie da Moratti in poi hanno comprato col lavoro il silenzio dei siciliani. Questo non é il luogo per far polemica ma é doveroso sottolineare come la manifestazione volesse ribadire il diritto alla salute che non esula dal lavoro. Ci sono le leggi sulle emissioni? Bene, applichiamole! Tanti gli interventi moderati da un commosso Mimmo Di Franco, il quale ricordando i tanti morti di cancro non ha saputo trattenere le lacrime. Paolo Zappulla, segretario provinciale della CGIL, ha ricordato che il 15 novembre si terrá una manifestazione a cui prenderanno parte i comuni di Ferla, Sortino, Priolo e Melilli, che partirà da Palazzo di città di Priolo per arrivare alla portineria centrale del Petrolchimico. Enzo Parisi, responsabile Industria Legambiente Sicilia, ha ribadito le dichiarazioni rilasciate pochi giorni fa dell’OMS, l’aria inquinata é un fattore altamente cancerogeno. Infine Padre Palmiro Prisutto, da anni attivo nella lotta all’inquinamento vuole dedicare una giornata alla memoria dei tanti morti per cancro, ricordando uno per uno i nomi.

Michela Italia

 

Visualizzazioni: 249

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com