breaking news

9° CINEMA DI FRONTIERA

11 Giugno 2014 | by Rosa Tomarchio
9° CINEMA DI FRONTIERA
Cultura
0

La direzione artistica del Festival internazionale del Cinema di Frontiera ha deciso di allungare i tempi per i bandi di concorso per partecipare alla XIV edizione del Festival internazionale del Cinema di Frontiera, che si svolgerà a Marzamemi dal 21 al 27 luglio 2014. Lo slittamento della prima data di scadenza, del 10 giugno 2014, è dovuta all’imponente numero di lavori che sono arrivati per essere selezionati. Si ribadisce che i bandi dei concorsi si riferiscono a “Lungometraggi e documentari” e per “Cortometraggi”. Possono partecipare alla selezione tutte le opere italiane e straniere realizzate dal gennaio 2012: edite e inedite. Per la prima sezione, “Lungometraggi e documentari”, sono accettati dvd e pellicole 35 mm. È inoltre possibile selezionare i film attraverso la visione di un link-video chiaramente segnalato sulla scheda. I “Cortometraggi”, della durata massima di 20 minuti, devono essere inviati preferibilmente in dvd ma, anche in questo caso, è possibile selezionare i film attraverso la visione di un link-video chiaramente segnalato sulla scheda. Tra tutti i lavori pervenuti, il Comitato di selezione del festival sceglierà 20 cortometraggi, che saranno proiettati nel Cortile del Palazzo del Principe di Villadorata a Marzamemi. La selezione dei “Cortometraggi” è curata dalla Filmoteca Laboratorio 451 diretta da Andrea Di Falco. Per partecipare ai concorsi bisogna compilare la scheda di iscrizione disponibile sul sito web www.cinefrontiera.it, da spedire assieme alla copia dell’opera in dvd o al link e ai materiali di documentazione sottoelencati entro e non oltre il 30 Giugno 2014. L’esito della selezione sarà comunicato entro il 5 luglio 2014. L’invio del dvd o del link deve essere accompagnato dalla scheda di iscrizione, che può venire inoltrata anche via e-mail, al seguente indirizzo di posta elettronica:laboratorio451@gmail.com La direzione artistica del festival è sempre firmata da Nello Correale e l’organizzazione è garantita dal connubio tra Centro commerciale naturale “Marzamemi”e cinecircolo “Cinefrontiera”, con il sostegno del Comune di Pachino e dalla Banca di Credito Cooperativo di Pachino. Ed è sempre più solido il legame tra la macchina organizzativa del Cinema di Frontiera e l’amministrazione comunale: il nuovo sindaco, Roberto Bruno, ha già garantito massimo sostegno e continuità all’evento culturale. «Il Festival del Cinema di Frontiera – ha dichiarato il sindaco, Roberto Bruno -, ha un valore inestimabile per il nostro territorio. Si tratta di una iniziativa culturale su cui punteremo dando il massimo sostegno».

 

Visualizzazioni: 21

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com