breaking news

ESIBIZIONE DEGLI STUDENTI AMERICANI

14 Giugno 2014 | by Rosa Tomarchio
ESIBIZIONE DEGLI STUDENTI AMERICANI
Sanità
0

Brani della tradizione e della cultura europea per l’esibizione degli studenti dell’University of Richmond e della Virginia Commonwealth University, impegnati in una Summer School al Cumo di Noto, Consorzio universitario mediterraneo orientale. La performance, a cui hanno partecipato anche gli insegnanti che accompagnano gli studenti americani, si è tenuta al Cortile arabo di Marzamemi e ha rappresentato l’occasione per dimostrare quanto appreso nel corso dei primi giorni della Summer School. Durante il loro soggiorno a Noto, infatti, i ragazzi dell’University of Richmond e della Virginia Commonwealth University, oltre a visitare i luoghi più suggestivi della Sicilia, si dedicano allo studio della lingua italiana, seguendo anche lezioni di lettura scenica, tenute dall’attore Michele Dell’Utri che, con la collaborazione di Liliana Margagliotti, ha curato l’esibizione. Alla particolare performance sono intervenuti, tra gli altri, il neo-sindaco di Pachino, Roberto Bruno, assieme agli assessori Gisella Calì e Andrea Nicastro, che hanno donato agli studenti e agli insegnanti americani un gagliardetto del Comune. Presente anche l’amministratore delegato del Cumo, Salvatore Cavallo, che ha affermato: “La Summer School, giunta alla IV edizione, quest’anno, oltre alla Virginia Commonwealth University vede la partecipazione dell’University of Richmond, a dimostrazione del successo raggiunto dall’iniziativa, uno dei fiori all’occhiello del Cumo, che si afferma sempre più come una realtà di respiro internazionale, proiettata allo scambio e all’integrazione con altre realtà accademiche internazionali. Gli studenti americani, in Sicilia, si stanno dedicando all’approfondimento della danza, del cinema, della fotografia e del giornalismo e per il 2015 abbiamo già in programma una nuova edizione della Summer School con l’ampliamento della partecipazione ad altre Università straniere e l’arricchimento di nuove materie da studiare”.

 

Visualizzazioni: 51

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com