breaking news

PUNTO D’ORO AL MILAZZO

12 Ottobre 2014 | by Rosa Tomarchio
PUNTO D’ORO AL MILAZZO
Sport
0

Finisce in parità il big match della sesta giornata di Eccellenza girone B. Al “Grotta Polifemo” di Milazzo è andata in scena una gran bella partita con entrambe le squadre che si sono date battaglia fino al 90’. Risultato giusto che premia le due compagini, tra le più quotate del torneo. Locali pericolosi nella prima frazione, poi sale in cattedra il Siracusa che nella ripresa sfiora il vantaggio in più occasioni. Anastasi tra i pali sceglie il più esperto Vitale, in difesa vanno allora Liistro, Orefice e Pettinato. Sugli esterni Montella e Carpinteri. Mediana formata dalla coppia Palermo – Arena. Poco più avanti agisce capitan Mascara con D’Agosta e Panatteri che formano la coppia d’attacco. Pronti via e il Milazzo parte forte. All’8’ Vitale si supera e salva in angolo su Frisenda. L’estremo difensore azzurro si ripete poco dopo deviando in corner una conclusione ravvicinata di Dama. Gli azzurri si riorganizzano e iniziano ad alzare il proprio baricentro. Poche le occasioni da segnalare, si lotta a centrocampo. Nella ripresa il Siracusa cambia volto e già al 49’ Mascara con un gran pallonetto manda di poco alto sopra di traversa. Al 56’ Panatteri ha sui piedi la palla della vittoria. Montella arriva al limite dell’area avversaria e mette al centro un pallone d’oro d’appoggiare in rete. Panatteri si fa ipnotizzare da Di Dio che salva il risultato. Mister Anastasi le prova tutte inserendo anche Contino e Carbonaro ma lo zero a zero persiste fino al triplice fischio. La sfida, infatti, scivola via senza altri sussulti. A farla da padrone è l’agonismo in mezzo al campo. Al fischio finale applausi meritati per Pettinato e compagni.Tabellino:S. S. Milazzo: Di Dio, Russo, Laquidara, Ciccone, Gualdi, Dall’Oglio, Impalà (72’ Salmeri), D’Anna, Dama, Camarda (82’ Alosi), Frisenda (46’ Venuti). A disposizione: Sanfilippo, Leo, Mangano, Rotuletti. All.: Giunta (Alacqua squalificato)Città di Siracusa: Vitale, Montella, Carpinteri, Liistro, Orefice, Pettinato, Mascara, Arena, Panatteri (72’ Carbonaro), D’Agosta (58’ Contino), Palermo. A disposizione: Pandolfo, Messina, Zappalà, Napoli, Santamaria. All.: AnastasiArbitro: Giuseppe Repace di Perugia. Assistenti: Macca – Spadaro di RagusaNote: ammoniti Russo, Carpinteri, Liistro, Arena. Spettatori poco più di un migliaio di cui circa cento provenienti da Siracusa.Al termine del match mister Anastasi ha cosi commentato la sfida odierna. “Sapevamo di affrontare una delle migliori squadre del campionato e per come abbiamo giocato, con il giusto carattere e con tre quattro occasioni dove potevamo segnare, lo reputo un punto d’oro – continua Anastasi – abbiamo giocato a viso aperto e nella ripresa abbiamo osato di più nonostante venissimo dalla battaglia di Vittoria di mercoledi scorso”. Sui risultati delle altre il tecnico azzurro ha le idee chiare. “Preferisco non guardare gli altri risultati ma la nostra prestazione. Mi è piaciuto il nostro carattere anche perché non so quante altre squadre faranno punti a Milazzo”.Ai microfoni dei cronisti anche Davide Pettinato. “E’ stata una bellissima partita interpretata nel migliore dei modi da entrambe le squadre. Abbiamo incontrato una squadra ben messa in campo che nella prima frazione ha avuto delle ottime occasioni ma Vitale è stato bravissimo. Nella ripresa meglio noi, che abbiamo avuto il dominio del gioco e potevamo segnare con Panatteri ma in quella circostanza è stato bravo Di Dio. Tutto sommato il pari è il risultato più giusto”. Sul compagno di squadra Liistro, Pettinato aggiunge. “Non aveva mai giocato a tre, ha dimostrato personalità e ha interpretato il ruolo nel migliore dei modi”. Infine Pettinato ha un pensiero per i suoi ex tifosi. “Volevo ringraziare i miei ex tifosi per l’applauso che mi hanno fatto quando sono uscito dal campo”.

 

Visualizzazioni: 20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com