breaking news

Lentini| La città si stringe attorno ai suoi santi

2 Maggio 2016 | by Silvio Breci
Lentini| La città si stringe attorno ai suoi santi
Attualità
0
Da ieri al via la novena in preparazione ai festeggiamenti patronali in onore di Sant’Alfio. Il 9, 10 e 11 il clou delle celebrazioni.

I “nuri”

La città si prepara a riabbracciare i propri santi protettori, i fratelli martiri Alfio, Filadelfo e Cirino. Preceduti dalla novena di preparazione cominciata proprio ieri, 1 maggio, i festeggiamenti patronali entreranno nel vivo lunedì 9 con la processione della reliquia e proseguiranno nella notte con l’emozionante giro dei “nuri”, gli uomini scalzi e a torso nudo che – con indosso solo calzoncini bianchi, un nastro rosso a tracolla, un mazzo di fiori in mano o un pesante cero sulle spalle – attraverseranno i luoghi che la tradizione indica come quelli nei quali si compì il martirio. Uno o più giri per sciogliere un voto o implorare una grazia. Si inginocchieranno davanti al fercolo, poi, scandendo i passi con le invocazioni, si avvieranno verso la chiesa della Fontana, sorta sul luogo dove avvenne il martirio, e la grotta del carcere, passando per la chiesetta dell’antico ospedale dei Fatebenefratelli. Pugliesi di Vaste, nota come la città dei prefetti, oggi una piccola frazione del Comune leccese di Poggiardo, Alfio, Filadelfo e Cirino furono arrestati, quindi trasferiti e martirizzati a Lentini, per la loro fede in Cristo, il 10 maggio del 253. Dopo la trionfale uscita della vara, l’intera giornata del 10 maggio e per tutto il pomeriggio dell’11 il simulacro argenteo di Sant’Alfio percorrerà in lungo e in largo tutti i quartieri della città per ricevere l’affettuoso abbraccio delle migliaia di devoti. Dall’1 al 9 maggio il cerimoniale della festa prevede ogni giorno alle 7.00 lo sparo dei mortaretti e il suono a festa delle campane. Poi alle 18.30 nella ex cattedrale la Santa Messa e la novena in onore dei santi martiri. Alle 20.00 la Messa sarà invece celebrata nella chiesa dei Tre Santi dai sacerdoti don Carmelo Scalia, don Vincenzo Salemi e don Antonino Cascio. Il 4 maggio alle 18.00 nella chiesa del Carmine mons. Tito Marino terrà una conferenza sul tema “Testimoni e martiri: quando i cristiani abbracciano la Croce”. Il 6, 7 e 8 maggio alle 21.00 in Chiesa Madre don Luca Gallina, parroco della chiesa di Santa Tecla in contrada Santuzzi, terrà incontri di catechesi e di preparazione spirituale per tutti coloro che, devoti e “nudi”, faranno “la via”. L’8 maggio sul sagrato dell’ex cattedrale sarà allestita a partire dalle 9.00 l’infiorata “I fiori del martirio”, che sarà approntata fino all’11 anche nella grotta dei santi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com