breaking news

Carlentini| Dopo un litigio scaraventa la compagna fuori dall’auto: in manette un ventiseienne

16 Maggio 2016 | by Silvio Breci
Carlentini| Dopo un litigio scaraventa la compagna fuori dall’auto: in manette un ventiseienne
Cronaca
0
Arrestato la scorsa notte dai carabinieri di Carlentini. Dovrà ora rispondere di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali. La ragazza ricoverata in ospedale con trauma cranico ed escoriazioni.

Al culmine di un violento litigio scaraventa fuori dall’auto la propria convivente procurandole un trauma cranico ed escoriazioni al collo, alla spalla e al volto, ma intercettato dai carabinieri, dopo la immediata segnalazione della donna, finisce subito in manette. Rinchiuso, dopo le formalità di rito, in una cella del carcere di contrada Cavadonna di Siracusa, dovrà ora rispondere del reato di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali. Protagonista dell’ennesimo grave episodio di violenza domestica un ventiseienne di Lentini, D. L., disoccupato e già noto alle forze dell’ordine. La scorsa notte, secondo quanto accertato dai militari dell’Arma della stazione di Carlentini, dopo una furiosa lite all’interno della sua autovettura, l’uomo ha aggredito e percosso la propria convivente scaraventandola con violenza fuori dalla macchina e facendola stramazzare sull’asfalto. Nonostante le ferite e lo stato d’animo di estrema tensione, la donna è riuscita a chiamare i carabinieri che si sono messi immediatamente sulle tracce dell’uomo, arrestandolo poco tempo dopo mentre era ancora a bordo della sua autovettura. Trasportata all’ospedale di Lentini, la ragazza è stata medicata e trasferita in corsia. Non è in pericolo di vita, ma ha subito un trauma cranico con escoriazioni al collo, alla spalla e al volto. Solo il tempestivo intervento dei carabinieri ha scongiurato il peggio e permesso alla donna di mettersi in salvo. Negli ultimi sei mesi i carabinieri del comando provinciale di Siracusa hanno tratto in arresto più di venti persone per altrettanti episodi di violenza domestica e maltrattamenti in famiglia, consentendo in molti casi l’ulteriore applicazione dei provvedimenti di allontanamento dalla casa familiare dei responsabili delle vessazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com