breaking news

Lentini| Consiglio comunale: ecco gli eletti

7 Giugno 2016 | by Silvio Breci
Lentini| Consiglio comunale: ecco gli eletti
Politica
3
Già cominciata la campagna elettorale per il ballottaggio del 19 giugno. Ma ecco chi siederà sui sedici banchi dell’aula consiliare di via Galliano se vincerà Stefano Battiato o se vincerà Saverio Bosco.

Sarà un consiglio comunale quasi completamente rinnovato quello che tra pochi giorni siederà sugli scranni dell’aula di via Galliano, al pian terreno di palazzo Scammacca, storica sede della municipalità lentinese. Un consiglio comunale, bisogna ricordare innanzitutto, che passa da venti e sedici membri. Solo due su sedici i consiglieri comunali che continueranno o ritorneranno a far parte della massima assise civica. La cui composizione ovviamente dipenderà da chi vincerà l’attesissima sfida del ballottaggio in programma domenica 19 giugno tra Stefano Battiato e Saverio Bosco. Vediamo dunque la composizione del nuovo consiglio comunale secondo le due possibili alternative.

Consiglio Comunale di Lentini BattiatoSe vincerà Battiato –  Se vincerà Stefano Battiato, escludendo per il momento l’ipotesi di eventuali apparentamenti, alla sua coalizione saranno assegnati dieci seggi, mentre i restanti sei saranno attribuiti alle coalizioni dei sindaci perdenti. Dei dieci seggi di maggioranza, dalla cui distribuzione saranno naturalmente escluse le liste che non hanno superato lo sbarramento del 5 per cento, ovvero Attivamente, Lentini #sarà bellissima e Mid, quattro andranno alla lista Lentini Protagonista e due ciascuno a Evoluzione Civica, L’Altra Lentini e Popolari per Lentini. I consiglieri comunali saranno dunque Giuseppe Vasta (286 voti), Rossana Fangano (262), Antonino Pulvirenti (201) e Luca Di Mari (124) per Lentini Protagonista, Gabriele Galatà (230) e Salvatore Ferraro (144) per Evoluzione Civica, Giuseppe Santocono (285) e Cristina Di Grande (205) per L’Altra Lentini e Francesca Reale (282) e Maurizio Commendatore (140) per i Popolari per Lentini. Dei sei seggi della minoranza, due andranno alla lista Ora e uno ciascuno a Movimento 5 Stelle, Nuova Lentini, Partito Democratico e Un passo avanti. A rappresentare l’opposizione dunque, nel caso vincesse Battiato, saranno Pippo Innocenti (308) e Alessandra Cottone (257) per il movimento Ora, Maria Cunsolo (235) per il M5S, Salvatore Cutrona (221) della lista Nuova Lentini, Maurizio Barbagallo (340) del Pd e Francesco Musso (211) del movimento Un passo avanti. Anche in questo caso, all’assegnazione dei seggi alla minoranza non potranno concorrere le liste che non hanno superato lo sbarramento del 5 per cento, ovvero Alleanza Leontina, Vince Lentini, Soluzione, Sicurezza e Solidarietà e Pdr-Sicilia Futura. In questo caso rientrerebbe in aula il solo Gabriele Galatà e ritornerebbe Pippo Innocenti. Le donne sarebbero cinque.

Consiglio Comunale di Lentini BoscoSe vincerà Bosco – Se vincerà Saverio Bosco, escludendo per il momento, anche in questo caso, l’ipotesi di apparentamenti, alla sua coalizione saranno assegnati dieci seggi e sei alle coalizioni dei sindaci sconfitti. Dei dieci seggi della maggioranza, dalla cui distribuzione sarà esclusa la lista Soluzione per non aver superato lo sbarramento, sette andranno a Ora e tre a Idea. Gli eletti saranno Pippo Innocenti (308), Alessandra Cottone (257), Claudia Saccà (199), Ivan Ciciulla (180), Davide Marchese (176), Rino Crisci (173) e Salvatore Roccaforte (125) della lista Ora e Salvatore Caracciolo (284), Floriana Marletta (185) e Renzo Vinci (120) della lista Idea. In questo caso i sei seggi della minoranza andranno uno ciascuno a L’Altra Lentini, Lentini Protagonista, Movimento 5 Stelle, Nuova Lentini, Partito Democratico e Un passo avanti. A rappresentare l’opposizione dunque, nel caso vincesse Bosco, saranno Giuseppe Santocono (285) de L’Altra Lentini, Giuseppe Vasta (286) di Lentini Protagonista, Maria Cunsolo (235) del M5S, Salvatore Cutrona (221) di Nuova Lentini, Maurizio Barbagallo (340) del Pd e Francesco Musso (211) di un Passo Avanti. In questo caso due i consiglieri comunali che ritornerebbero in aula: Pippo Innocenti e Renzo Vinci. Quattro sarebbero le donne.

© Riproduzione riservata

3 Comments

  1. Rupert Santoro ex Paolo says:

    Mi auguro che tra gli eletti non ci sia nessun terredarancista, ovvero nessuno legato a quella storia di omertà istituzione che fu il terre d’arance di Raiti, Marino, Tocco e Battaglia…ancora oggi non si sa perché Raiti non spedì le carte a Granata. Personalmente aspetto ancora il premio ma so che certa sicilia non onora i regolamenti. Personalmente dopo la storia infame del terre d’arance non ho più votato e per non essere cristiano come i terredarancisti mi sono felicemente sbattezzato. Chiederò la verità alla signora Cunsolo che come penta stellata ha tutta la mia fiducia mentre il nuovo sindaco riceverà , come erede di Raiti, il mio nuovo certificato elettorale..mai usato perché se hai conosciuto i politici del terre d’arance ti rendi conto che votare non ha senso..

  2. Franco La Ferla says:

    Chiedo scusa per la scarsa chiarezza del commento precedente:nel caso “SE VINCERA’BOSCO”con il termine i sei mi riferisco ai sei seggi della minoranza.
    Grazie per la comprensione.

  3. Franco La Ferla says:

    Credo che nel caso “SE VINCERA’ BOSCO” i sei andranno uno ciascuno a : Lentini Protagonista,L’Altra Lentini,Evoluzione Civica,Popolari per Lentini,Movimento 5 Stelle,Partito Democratico.In conseguenza gli eletti risulterebbero:Giuseppe Vasta,Giuseppe Santocono,Gabriele Galata’,Francesca Reale,Maria Cunsolo,Maurizio Barbagallo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com