breaking news

Lentini| Prima conferenza stampa di Bosco

24 Giugno 2016 | by Silvio Breci
Lentini| Prima conferenza stampa di Bosco
Politica
0
All’indomani dell’insediamento, il neo primo cittadino annuncia l’organizzazione della compagine amministrativa, presenta l’assetto politico del movimento Ora e parla dei primissimi provvedimenti per far fronte alle emergenze.

Assetto politico del movimento Ora, struttura della compagine amministrativa e primissimi provvedimenti per far fronte alle emergenze. Sono stati questi i temi affrontati stasera nella prima conferenza stampa convocata nella sede del movimento Ora dal neo sindaco Saverio Bosco a pochissime ore dalla proclamazione e dall’insediamento. Innanzitutto l’esecutivo, i cui quattro membri sono stati formalmente già nominati ieri mattina subito dopo la cerimonia di insediamento e il passaggio di consegne con l’uscente Alfio Mangiameli. Le deleghe saranno distribuite nelle prossime ore, ma stasera Bosco ha anticipato comunque gli ambiti nei quali opereranno i quattro neo assessori. Santi Terranova si occuperà di affari legali e contenzioso, Alessio Valenti di lavori pubblici, Alessio Bufalino di politiche culturali e Alessandra Cottone, unica donna in giunta, di politiche sociali e pari opportunità. La Cottone, inoltre, per evitare di assumere un doppio incarico, lascerà il seggio conquistato in consiglio comunale al primo dei non eletti Gaetano Romeo. E veniamo all’assetto politico del movimento Ora e della maggioranza che sosterrà l’amministrazione Bosco. Confermando quanto già anticipato in campagna elettorale, il neo sindaco ha spiegato che i dieci consiglieri di maggioranza, sette appartenenti alla lista Ora e tre alla lista Idea, convergeranno tutti in un unico gruppo consiliare che ovviamente assumerà il nome del movimento. A guidarlo nella veste di capogruppo sarà Salvatore Caracciolo. Sulla poltrona di presidente della massima assise civica siederà Pippo Innocenti, il più votato tra i dieci consiglieri di maggioranza. Discorso a parte per la carica di vicepresidente, che la maggioranza, nel segno del dialogo e di una doverosa apertura istituzionale, intende lasciare all’opposizione. «Voteremo il nominativo che ci indicheranno», ha detto il sindaco in conferenza stampa. Infine è stata resa nota la struttura direttiva del movimento Ora: Marco Bongiovanni (coordinatore), Natale Pisasale (responsabile della comunicazione) e Carlo Arcidiacono (responsabile organizzativo). Gestione rifiuti, riorganizzazione dell’apparato burocratico, dissesto finanziario e canoni arretrati: sono le prime emergenze con le quali dovrà fare i conti il nuovo sindaco. Il 30 giugno scadrà l’affidamento del servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti solidi urbani alla Igm Rifiuti Industriali. «Trattandosi di una scadenza così ravvicinata – ha spiegato Bosco – una ulteriore proroga del servizio sarà inevitabile, ma si tratterà di una proroga a tempo, quello strettamente necessario per la predisposizione di una gara pubblica, che non comprometterà, è il nostro impegno, gli attuali livelli occupazionali». Dissesto finanziario dell’ente: «È ancora prematuro scendere nei particolari – ha sottolineato Bosco – ma abbiamo già in mente alcuni primi interventi per poter uscire il prima possibile dal dissesto». Riorganizzazione dell’apparato burocratico: mercoledì prossimo, alle 11.00, il nuovo sindaco incontrerà per la prima volta in assemblea tutti i dipendenti comunali. Alcuni spostamenti ci saranno, ma è ancora presto per dire dove andrà chi. Infine, la patata bollente dei canoni arretrati, ovvero dei creditori (fornitori energia elettrica, gestori del depuratore consortile e titolari della discarica) che bussano alla porta del comune reclamando il saldo degli arretrati.

© Riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com