breaking news

Augusta| Porto e finanziamenti a rischio. Arena (Cgil): «È indispensabile sapere come stanno le cose»

Augusta| Porto e finanziamenti a rischio. Arena (Cgil): «È indispensabile sapere come stanno le cose»
Attualità
0
La Cgil esprime forte preoccupazione: «La sospensione dei lavori e la paventata perdita dei finanziamenti rappresenterebbero un serio rischio per lo sviluppo e il rilancio del porto megarese».
13936860_10208805047596051_559809477_n

Massimiliano Arena

Cresce l’allarme intorno al paventato rischio di cancellazione dei finanziamenti già previsti per la realizzazione del Porto di Augusta, vicenda sulla quale il deputato nazionale del Pd Pippo Zappulla ha già presentato una interrogazione urgente al ministro per le Infrastrutture e i Trasporti, Graziano Delrio. «La sospensione dei lavori necessari per il completamento del terminal hub per lo stoccaggio container e la paventata perdita dei finanziamenti già previsti per il porto di Augusta – afferma in una nota il segretario generale della Cgil megarese Massimiliano Arena – rappresenterebbero, se confermate, un serio rischio per lo sviluppo e il rilancio del porto megarese. La vicenda – prosegue – è di estrema importanza e nonostante il cauto ottimismo di chi si trova a gestirla, la Cgil di Augusta esprime forte preoccupazione. È indispensabile sapere come stanno realmente le cose al fine di avere certezza e garanzia sugli investimenti e sul futuro del nostro porto che è l’infrastruttura più importante dell’intera Sicilia orientale. La Cgil rimarrà vigile e attenta al fine di evitare che le notizie che circolano non siano funzionali a disegni strategici ai danni dell’autorità portuale di Augusta, unico porto core della Sicilia. Auspichiamo – conclude Arena – che il momento di revisione dei lavori per verificare il volume del traffico di container provenienti dal canale di Suez, confermato dal commissario Donato, non celi altre volontà progettuali che, a causa del caldo di agosto, incendierebbero il nostro territorio lasciando solo ceneri».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com