breaking news

Augusta| Trofeo dell’Amicizia – Memorial Enzo Messina: la META supera ai rigori l’AUGUSTA (7-4). Il MARITIME FUTSAL s’impone sull’ASSOPORTO (7-1) -Video

24 Settembre 2016 | by Redazione Webmarte
Augusta| Trofeo dell’Amicizia – Memorial Enzo Messina: la META supera ai rigori l’AUGUSTA (7-4). Il MARITIME FUTSAL s’impone sull’ASSOPORTO (7-1)<span class='video_title_tag'> -Video</span>
Sport
0
Oggi le finali: AUGUSTA-ASSOPORTO MELILLI (17.30), MARITIME FUTSAL-META (19.30). alle 19 la presentazione della rosa e della dirigenza del Maritime.
http://www.webmarte.tv/wp-content/uploads/2016/09/Il-Maritime-in-tribuna-con-alle-spalle-la-gigantografia-di-Enzo-Messina

Il Maritime in tribuna con alle spalle la gigantografia di Enzo Messina

Il “Trofeo dell’Amicizia-Memorial Enzo Messina” mantiene le promesse ed offre e un pomeriggio di futsal di alto livello, di fronte ad un’ottima cornice di pubblico presente al palajonio, pur in un giorno feriale. Nella prima gara la Meta ha superato l’Augusta ai calci di rigori (7-5), nell’altra semifinale il Maritime ha avuto ragione dell’Assoporto Melilli (7-1). Alla luce dei risultati emersi, oggi pomeriggio si disputeranno il terzo posto Augusta ed Assoporto Melilli, il via alle 17.30; alle 19 si terrà la presentazione della rosa, dei quadri tecnici e dirigenziali del Maritime Futsal Augusta e subito dopo si disputerà la gara che assegnerà il trofeo: di fronte Meta e Maritime.  “Il bilancio della prima giornata è certamente positivo – afferma il presidente del Maritime Futsal Augusta, Giuseppe Ciccarello – abbiamo visto in campo due partite emozionanti. Le squadre hanno affrontato il torneo con il massimo impegno, offrendo un saggio di quanto possa essere spettacolare il futsal. E’ questo il modo migliore per ricordare Enzo Messina, co-fondatore  e storico capitano della Villa Passanisi”. Gli incontri sono stati condotti dagli arbitri Ravalli e Di Martino della sezione Aics di Siracusa.

INTERVISTA AL PRESIDENTE GIUSEPPE CICCARELLO (presidente Maritime Futsal Augusta)

IL DETTAGLIO DELLE DUE SEMIFINALI

META-AUGUSTA 7-5 dcr (4-4)

META:  Tornatore, Schaker, Finocchiaro, Coco, Messina, Ficili, Vega, Scheleski, Murò, La Rosa, Kapa, Pennisi. All. Salvo Samperi.

AUGUSTA: Soso, Danzo, Carbonaro, Creaco, Costamanha, Mantelli, Jorginho, Trovato, Scopelliti, Bagatini, Vacas,  Lele, Accardo.

RETI:  11’11Fink (A); 12’30 Musumeci (M); 1′ Musumeci (M); 2′ Vega (M); 11’15 Creaco (A), 15’16” Jorginho (A); 18’5″ Scheleski. 18’49 Bagatini (A)

RIGORI: Musumeci (M) gol; Bagatini  (A) parato;  Scheleski (M) gol, Scopelliti (A) gol; Schaker (M) (gol).

bloggif_lungobisAugusta subito avanti con Creaco e Jorginho che conclude al volo. La Meta replica con  Musumeci: Soso respinge di piede.  Quintetto etneo pericolo su corner:  Scheleski, di destro, costringe  Soso a salvarsi con l’aiuto del  palo. L’Augusta avanza Soso e alza la pressione sfondando con di Fink  (tapin sotto porta) su assist di Scopelliti (1-0). La Meta pareggia poco dopo con Musumeci che  sfruttando gli  sviluppi di una punizione. L’Augusta torna a pressare e Vega prova l’eurogol con un pallonetto finito di poco fuori.  Sull’altro fronte l’Augusta usufruisce di un tiro libero, ma Jorginho calcia, fuori, alla sinistra di Tornatore. Ancora emozioni. Vega fila via su ripartenza, Soso para. Il quintetto di Samperi punge nuovamente con Musumeci che intercetta un assist di Soso, prova la palombella : la sfera si stampa sulla traversa.  Ad inizio ripresa compagine etnea in vantaggio con Musumeci che recupera la sfera e segna sotto l’incrocio.  La risposta dell’Augusta non si fa attendere: Bagatini costringe Trovatore ad un difficile intervento, nel proseguimento dell’azione Creaco centra il palo pieno.  La Meta aspetta sorniona e con Vega centra il tris (3-1). La rabbiosa reazione Augusta si concreta in due mischie pericolose, ma senza esito. Meta ancora lesta a partire in contropiede mentre l’Augusta punge con tre conclusioni dalla distanza di Bagatini. Sull’altro fronte ci prova Pennisi. Il ritmo si alza. Jorginho serve un assist per Creaco che accorcia (3-2). La Meta risponde  con Pennisi che conclude a lato. L’Augusta pareggia con Jorginho, autore di un bel sinistro a girare. Scheleski intercetta un passaggio all’altezza della difesa avversaria e firma il nuovo sorpasso (4-3), sino alla rete di Bagatini che finalizza un’azione manovrata (4-4). La gara si decide ai rigori, con Musumeci, Scheleski e Shaker che regalano la finale alla Meta.

MARITIME FUTSAL AUGUSTA-ASSOPORTO MELILLI 7-1

MARITIME:  Dal Cin, Duda, Zanchetta, Everton, Eric, Sampinato, Follador, Chalo, Ortisi, Barravecchia, Tuttobene, Abate, Lancia, Marino, Ortega.

ASSOPORTO MELILLI: Russo, Capilleri, Netti, Petriglieri, Bocci, Monaco, Felice, Tarantola, Gianino Domenino, Gianino Moreno,  Bruno. All. Nuccio Ranno.

RETIi: 4’50 Petriglieri (A), 5’50” Zanchetta (M), 11’07 Zanchetta (M) su tiro libero, 14’45 Duda (M); 3′ s.t. Spampinato (M), 7′ Zanchetta (M), 12’20” Spampinato (M), 13’40” Spampinato (M).

Ancora una vittoria larga per il Maritime Futsal che dopo l’iniziale e momentaneo svantaggio supera di slancio l’Assoporto Melilli e conquista la finale del torneo. La cronaca si apre con una pericolosa conclusione di Moreno Gianino che scalda le mani a Carlo Dal Cin. Poco dopo Petriglieri sfonda su punizione (0-1). Il Maritime non ci sta.  Prima Duda sfiora il pari, subito dopo  Zanchetta calcio a fil di palo, sino al pareggio griffato dallo stesso Zanchetta con un bel diagonale. La squadra di Chillemi spinge ancora e Zanchetta impegna severamente Russo.  Il tempo di annotare il debutto in maglia biancoblù  di Chalo (per lui pochi minuti)  ed  Everton si esibisce in bel  sinistro al volo: la sfera finisce di poco fuori. Chillemi alza il baricentro della squadra e le occasioni continuano a fioccare, con Zanchetta e Spampinato ancora pericolosi. Ci prova anche Follador, Russo devia in angolo.  Il match è vibrante, a tratti rude e le due formazioni accumulano falli. Splendida la triangolazione Spampinato-Ortisi-Spampinato con quest’ultimo che sfiora il gol da distanza ravvicinata.. Dalla parte opposta, Dal Cin dice di no a Lucas ed il Maritime firma il vantaggio con Zanchetta che concreta il tiro libero (2-1). L’Assoporto cerca il pari, ma Carlos Dal Cin accende il semaforo rosso per Moreno Gianino e Tarantola. Tocca poi a Duda Dalcin segnare il gol più bello della giornata con un destro dai 10 metri che timbra entrambi i pali, prima di depositarsi in rete (3-1). Russo nega il quarto gol al Maritime mentre Dal Cin sventa con bravura il tiro libero calciato da  Petriglieri, deviando la sfera in angolo.  La ripresa è altra storia. Il Maritime prende le misure all’Assoporto, sfrutta bene le uscite da pressione e mette in cassaforte la gara con Spampinato e Zanchetta (5-1), intervallate da una pericolosa conclusione di Bocci sventata da Barravecchia (subentrato a Dal Cin). L’Assoporto prova a spingere, Barravecchia dice di no a Petriglieri (deviazione sul palo), Tarantola e Moreno Gianino ed il Maritime chiude i conti con le taglienti ripartenze di Spampinato che firma altri due gol (7-1). Nella seconda parte della ripresa spazio anche per gli under 21 Marino, Lancia e Tuttobene che si sono ben figurano.

foto-1

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com