breaking news

Augusta| Gran derby tra Meta e Augusta nel girone B del campionato nazionale di A2

11 Novembre 2016 | by Redazione Webmarte
Augusta| Gran derby tra Meta e Augusta nel girone B del campionato nazionale di A2
Sport
0

Partita dal pronostico incerto che promette spettacolo. Megaresi in serie utile da 6 giornate, etnei reduci da 3 sconfitte consecutive.

output_l2vs8d

faro-300x250bisNeroverdi di scena domani a San Giovani la Punta con la neo promossa Meta, formazione che annovera nelle proprie fila l’ex Scheleski, arrivato nella sessione invernale in prestito proprio dalla formazione augustana. Gli etnei vengono da un periodo di flessione dopo quattro risultati utili consecutivi che avevano portato la formazione allenata dal tecnico ex Acireale, Samperi in testa alla classifica sono arrivate tre cocenti sconfitte due di misura con Real Dem e Policoro e la debacle di Bisceglie che hanno li hanno di fatto risucchiati nel gruppone di centro classifica, ed arriveranno al derby con l’obiettivo di centrare i tre punti per invertire il periodo nero che li ha caratterizzati. La Rinaldi band, invece, arriva da un periodo positivo di sei risultati utili consecutivi, a fronte delle sette giornate giocate. Per la gara odierna i neroverdi possono contare sul rientro di Angelo Creaco che a causa di un risentimento muscolare ha dovuto saltare le gare contro Eboli e Sammichele. Sfida inedita per entrambe le formazioni che si incontrano per la prima volta nella storia in gare ufficiali, nelle due amichevoli disputate in questa stagione il bilancio è di un successo per la Metà in casa e di un pari al Palajonio. “La gara di domani – dice alla vigilia il presidente Andrea Tringali – sarà dura per tanti aspetti. Loro hanno l’obbligo di vincere per dare una scossa al loro campionato e noi non vogliamo di certo raccogliere una sconfitta e scivolare nel gruppone di squadre di centro classifica. L’obiettivo è sempre quello di raccogliere più punti possibili al più presto. Veniamo da un ottimo periodo e vogliamo continuare su questa strada. Loro punteranno tanto sul talento di Musumeci, sulle giocate di Kapa e Scheleski e sulla solidità di Tornatore, sono una squadra che ti lascia giocare tanto, per cogliere poi l’errore e punire in contropiede, dobbiamo prestare la massima attenzione e non concedere loro spazi per le ripartenze”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com