breaking news

Lentini| Faraone in visita all’ospedale

27 Febbraio 2017 | by Redazione Webmarte
Lentini| Faraone in visita all’ospedale
Sanità
0

Oggi l’esponente nazionale del PD sarà a Siracusa per continuare il viaggio nella sanità siciliana. Di Marco (PD): “Una valida occasione per segnalare urgenti criticità da Lentini a Augusta”. Vinciullo (NCD): “Il nuovo ospedale di Siracusa potrebbe essere una risposta a medio termine se il Comune non perdesse tempo”.

Si è svolta stamattina la prima parte della visita del Sottosegretario alla Salute, Davide Faraone, in provincia di Siracusa. Per il PD un’opportunità importante per mettere in luce gli obiettivi della sanità siracusana raggiunti, come l’indirizzo per potenziare la medicina del territorio, attraverso l’istituzione, in tutti distretti ospedalieri, delle Città della salute. Anche per Marika Cirone Di Marco è una valida occasione.

“Segnalare criticità urgenti che riguardano l’apertura dei centri di rianimazione di Lentini ed Avola ed il consolidamento della Rete oncologica con l’istituzione di onco-ematologia ad Augusta – afferma la deputata regionale piddina – Circostanza utile per segnalare, dopo l’ennesima morte di un operario metalmeccanico siracusano per mesotelioma, altrettanta emergenza che si riscontra sul territorio per le malattie da amianto, delle quali Siracusa ha un triste primato. Importante richiesta è anche l’istituzione presso il Muscatello di Augusta, di un Centro regionale per prevenzione, terapia e riabilitazione delle malattie asbesto correlate.

Tutte richieste percorribili che attendono di essere esaudite e che sono condivise dall’intero tavolo politico e sindacale della provincia siracusana e dai documenti inviati dall’Asp all’assessorato regionale alla Sanità ed apprezzate dall’assessore Baldassarre Gucciardi”.

Questa mattina, all’incontro a Lentini col Sottosegretario alla Sanità, Davide Faraone, c’era anche il centrodestra, con il deputato regionale Enzo Vinciullo il quale, in un clima molto cordiale, ha evidenziato, ancora una volta, le tre emergenze della sanità pubblica della provincia di Siracusa, a cui bisogna affiancare l’individuazione strategica dell’area dove costruire il nuovo ospedale. È chiaro che, in un’ottica di competizione con le strutture private della nostra provincia e con le strutture pubbliche e private delle altre province, i nostri ospedali devono essere messi nelle condizioni di poter svolgere un ruolo strategico, per evitare l’esodo di massa, come avvenuto fino adesso, dei nostri concittadini verso le strutture private quanto in quelle pubbliche e private delle altre province. La rianimazione di Avola e di Lentini, insieme all’oncoematologia di Augusta, in questo momento possono rappresentare una risposta immediata alla sete di sanità pubblica nella nostra provincia”.

“La costruzione del nuovo ospedale, che è venuta meno a causa delle scelte scriteriate del Consiglio Comunale di Siracusa, rappresenta, invece, una risposta che, ha concluso l’On. Vinciullo, poteva essere a medio termine, se non avessimo perso il finanziamento pubblico, ma che può diventare una speranza a lungo-medio termine, nel caso in cui l’Amministrazione Comunale decidesse di scegliere l’area e non continuare, colpevolmente, a perdere tempo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com