breaking news

Augusta| Stipendio per intero per il sindaco e gli assessori

29 Novembre 2017 | by Redazione Webmarte
Augusta| Stipendio per intero per il sindaco e gli assessori
Politica
0

Il primo cittadino spiega che si tratta solo di un escamotage per impiegare nell’immediato le somme decurtate dalle indennità di servizio.

Il sindaco, gli assessori e il presidente del consiglio comunale percepiranno dal mese di novembre per intero le indennità di servizio. E’ quanto si evince da una delibera di giunta che ha scatenato polemiche.

Il sindaco, Cettina Di Pietro chiarisce che si tratta di solo di un cambiamento delle modalità di accantonamento delle somme risparmiate con la detrazione del 30% dei compensi del primo cittadino, dei membri dell’esecutivo e dei consiglieri del M5S. “Solo procedendo in questo modo – spiega Di Pietro – perché solo così dacendo potremo spendere nell’immediato i soldi che abbiamo accantonato. Ci priveremmo comunque della percentuale delle indennità depositandola in un conto bancario, come fanno già i consiglieri Angelo Pasqua e Biagio Tribulato. I soldi risparmiati finora sono andati a finire in un apposito capitolo di bilancio, che però non abbiamo potuto a oggi utilizzare perché non sono stati approvati i bilanci”.

I circa 90 mila euro depositati nel capitolo sono stati destinati, così come hanno scelto i cittadini con la democrazia partecipata, all’adeguamento dell’ambulatorio veterinario per potenziare  la sterilizzazione dei cani randagi e per il progetto di riqualificazione di Faro Santa Croce. “Da ora in poi ci comporteremo come sta facendo già il Comune di Ragusa percependo per intero le indennità per poi decurtarle del 30% e impiegarle subito per i servizi da offrire alla comunità”.

La delibera che prevede l’accreditamento delle somme senza decurtazione è stata pubblicata oggi all’albo pretorio. Il sindaco fa sapere che la prossima settimana sarà pubblicata un’altra deliberà che chiarirà meglio gli aspetti della vicenda.

I consiglieri Pasqua e Tribulato di AttivaMente spiegano che: “all’atto del loro insediamento in Aula manifestavano la propria volontà di devolvere per intero i propri gettoni di presenza in un capitolo dedicato alla mensa scolastica. In considerazione del fatto che questo capitolo non è stato mai istituito, abbiamo deciso di percepire le somme e di utilizzarle per fini sociali e per iniziative a favore della città. Abbiamo chiesto al sindaco la pubblicazione sul sito internet del Comune della rendicontazione delle somme da noi spese, ma non abbiamo mai ottenuto risposta”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com