breaking news

Lentini | Con “Badia Lost & Found” in gara a Culturability 2018

8 Aprile 2018 | by Silvio Breci
Lentini | Con “Badia Lost & Found” in gara a Culturability 2018
Cultura
0

Rigenerare spazi da condividere l’obiettivo del bando nazionale promosso dalla Fondazione Unipolis. Quasi mezzo milione di euro per finanziare 6 progetti culturali innovativi in grado di dare nuova vita a edifici e spazi abbandonati o sottoutilizzati, quartieri a rischio di spopolamento ed ex siti industriali.

Culturability 2018, cos’è? Sostenere progetti culturali innovativi capaci di dare nuova vita a edifici e spazi abbandonati o sottoutilizzati, quartieri a rischio di spopolamento ed ex siti industriali. È a questo che sono destinate le risorse – mezzo milione di euro in tutto – messe in campo per la quinta edizione di “Culturability. Rigenerare spazi da condividere”.

Il bando. Il bando nazionale è promosso dalla Fondazione Unipolis con la partnership della Direzione generale Arte e Architettura contemporanee e Periferie urbane del Ministero dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo, di Avanzi e Make a Cube3 e della Fondazione Fitzcarraldo. Punta a sostenere progetti innovativi in ambito culturale e creativo che favoriscano processi di rigenerazione, recupero e rivitalizzazione di spazi dismessi, determinando un impatto sociale positivo per la comunità.

“Badia Lost & Found” ci sarà. In pratica la stessa filosofia alla quale si richiama “Badia Lost and Found” (perso e ritrovato), il progetto di rigenerazione urbana lanciato nei mesi scorsi da Italia Nostra Lentini, in collaborazione con l’amministrazione comunale, che ha dato vita, attraverso la street art, al primo “parco urbano d’arte” della provincia in uno dei più antichi quartieri della città, quello appunto della Badia. Dopo aver partecipato nei giorni scorsi, nei Cantieri Culturali della Zisa di Palermo, alla presentazione di “Culturability 2018” nell’ambito del “Nuove Pratiche Fest”, Italia Nostra Lentini ha annunciato l’adesione al bando. Il regolamento prevede una prima selezione di 15 progetti, che beneficeranno di un’attività di formazione e mentoring, e la successiva scelta di 6 progetti che otterranno un contributo a fondo perduto di 50 mila euro ciascuno per realizzare le attività proposte.

Giorgio Franco (Italia Nostra): «Ridisegnare con l’arte e la cultura un pezzo di città». «In questi due anni di esperienza tra Palazzo Beneventano e il quartiere Badia – spiega il presidente di Italia Nostra Lentini, Giorgio Franco – abbiamo sognato di godere di nuove infrastrutture, di ridisegnare con l’arte e la cultura un pezzo di città. Per riempire di vita questi vuoti, per fare della Badia non un punto di arrivo, ma il punto di partenza di una città che vuole trattenere i propri giovani. La nostra idea è quella di un parco urbano d’arte con al centro un polo culturale multidisciplinare».

© Riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com