breaking news

Lentini | Chiesa rupestre del Crocifisso, mercoledì attesa apertura al pubblico

23 Aprile 2018 | by Silvio Breci
Lentini | Chiesa rupestre del Crocifisso, mercoledì attesa apertura al pubblico
Cultura
0

All’interno è in corso il restauro di alcuni affreschi finanziato dal Fondo Ambiente Italiano e Intesa Sanpaolo. Nella campagna “I Luoghi del Cuore” del 2016 il grande complesso rupestre si piazzò all’83° posto.

Visite alla chiesa del Crocifisso. La chiesa rupestre del Crocifisso torna a riaprire le proprie porte al pubblico. L’oratorio sarà infatti visitabile mercoledì 25 aprile, dalle 10 alle 16. Sarà disponibile anche un servizio di bus navetta con partenza da piazza Duomo. Per l’occasione sarà presente in città la delegazione del Fai di Siracusa.

Sito tra i più interessanti della Sicilia rupestre. Il grande complesso rupestre conserva al suo interno un ricchissimo ciclo di affreschi che vanno dal XII al XVII secolo dopo Cristo. Un vasto e pregevole apparato iconografico che fa della chiesa uno dei più interessanti siti della Sicilia rupestre.

“I Luoghi del Cuore”. Come si ricorderà, grazie alla mobilitazione del comitato “Lentini nel cuore” che vide insieme i Comuni di Lentini e Carlentini, i club service del territorio, le associazioni e le scuole, il sito si piazzò, con i 3.831 voti ottenuti, all’83° posto – 2° in provincia di Siracusa – nella classifica generale della campagna del Fai “I Luoghi del Cuore” del 2016.

Il finanziamento. Nei mesi successivi fu inserito nel novero dei 24 siti italiani – solo due dei quali siciliani – destinatari di un finanziamento. Al restauro parziale degli affreschi della chiesa del Crocifisso, infatti, il Fondo Ambiente Italiano e Intesa Sanpaolo hanno destinato un contributo di 15.000 euro.

Il restauro. L’intervento da parte della restauratrice Raffaella D’Amico, incaricata dalla Sovrintendenza di Siracusa, sta interessando alcuni affreschi del XIII secolo raffiguranti santa Elisabetta, Mater Domini, san Leonardo, san Giovanni Battista e un santo vescovo.

© Riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com