breaking news

Augusta| Lite cruenta in piazza Duomo: 2 feriti davanti a centinaia di persone

Augusta| Lite cruenta in piazza Duomo: 2 feriti davanti a centinaia di persone
Cronaca
0

Scene da far west, ieri sera, nella centralissima piazza Duomo, dove intorno alle 21 si è consumato, davanti agli occhi increduli di centinaia di persone, un episodio di inaudita violenza. A ferirsi sono stati un trentenne augustano e un ventisettenne marocchino, residente nel Comune megarese, che si sono colpiti reciprocamente con un coltello e un bicchiere rotto di proposito per essere utilizzato come arma.

 

Tra i 2 una lite accesa in presenza dei parenti di entrambi, scattata forse per pregressi dissapori e degenerata dopo alcuni minuti, quando il marocchino per motivazioni non chiare è stato colpito alle braccia con l’arma da taglio. Marocchino che a sua volta si è avvicinato in un pub e da un tavolo posto all’aperto ha prelevato un bicchiere, lo ha spaccato e con un frammento ha ferito l’augustano al volto. Quest’ultimo si è accasciato sull’asfalto lungo la via Principe Umberto.

A petto nudo e con le braccia cosparse dal sangue il marocchino è andato in giro per la piazza. A gridargli al fianco, c’era la moglie dell’uomo che sembra abbia avuto la peggio, che lo accusava di averle quasi ucciso il marito. Per fortuna nessuno dei due è stato ferito in maniera grave. Ma ciò è stato appurato solo all’arrivo dell’autoambulanza che ha stazionato per circa 20 minuti sulla strada principale dell’isola per consentire al medico di prestare le prime cure.

Nella zona si è creato il panico. Al fatto raccapricciante hanno assistito famiglie con bambini che giocavano sulla piazza e sul sagrato della chiesa Madre. E rimasta leggermente ferita anche la madre dell’augustano presente sulla scena, la quale all’arrivo degli agenti del locale commissariato di polizia di Stato ha inveito contro il marocchino, sostenendo di averlo segnalato più volte alle forze dell’ordine. Diversa la versione della moglie del marocchino, augustana, la quale ha asserito, invece, che il proprio marito è da essi da tempo perseguitato. Le due famiglie vivono nello stesso condominio e tra loro, pare, non corra buon sangue. Sul posto si sono portati, poco dopo, anche i carabinieri.

Diverse sono state le chiamate pervenute ai centralini di polizia e carabinieri. La piazza, cosparsa di gocce di sangue si è pian piano spopolata dopo l’accaduto, per poi tornare dopo le 23 di nuovo gremita di gente. L’episodio è avvenuto  in un’ora di punta quando la zona, soprattutto il sabato sera e particolarmente frequentata sia dagli avventori di pub, birrerie e pizzerie sia dalle famiglie con bambini che si recano nel centro della città per concentrarsi sulla piazza. Tanta indignazione è stata espressa dalla gente testimone del deprecabile accaduto su cui indagano le forze dell’ordine. I 2 feriti sono stati trasferiti con due distinte autoambulanze nel proto soccorso all’ospedale Muscatello.

P.F. di 31 anni  di Augusta e G.M.  di 27 anni, di origine marocchina  sono stati denunciati dalla polizia, per il reato di lesioni personali aggravate.  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com