breaking news

Melilli| CGA conferma l’invalidità della notifica del ricorso di Sorbello

Melilli| CGA conferma l’invalidità della notifica del ricorso di Sorbello
Cronaca
0

Il CGA conferma l’invalidità della notifica del ricorso al Comune di Melilli da parte di Pippo Sorbello; a parere del Consiglio di Giustizia Amministrativa si sarebbe trattato di un errore scusabile della difesa del candidato che ha perduto le elezioni. Sorbello deve ricominciare daccapo l’intero percorso giudiziario davanti al T.A.R. Catania.

Oggi il CGA ha pubblicato la sentenza sul ricorso promosso dall’ex sindaco Pippo Sorbello contro la decisone del Tar che aveva dichiarato inammissibile il ricorso presentato dal secondo eletto alla carica di Sindaco del Comune di Melilli nella tornata elettorale del 11 giugno 2017.

Il TAR aveva dichiarato l’inammissibilità del ricorso promosso da Sorbello per difetto della sua notifica nei confronti del Comune di Melilli, eseguita mediante p.e.c. per essere stato impiegato un indirizzo p.e.c. estraneo al pubblico elenco delle PP.AA. tenuto dal Ministero della Giustizia. Infatti, ai fini della notifica telematica di un atto processuale ad una amministrazione pubblica non può utilizzarsi qualunque indirizzo pec, ma solo quello inserito nell’apposito registro tenuto dal Ministero della Giustizia, al quale gli enti avrebbero dovuto comunicarlo entro il 30 novembre 2014.

Nelle sue motivazioni il CGA dà ragione al TAR ribadendo l’invalidità della notifica del ricorso promosso da Sorbello, ma applicando l’istituto dell’errore scusabile rimette in termini la difesa di Sorbello alla quale fa ordine di rinnovare la notifica del ricorso di primo grado al Comune di Melilli nel termine di 30 giorni dalla comunicazione della sentenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com