breaking news

Avola| In manette il responsabile di furti a catena

15 Settembre 2018 | by Redazione Webmarte
Avola| In manette il responsabile di furti a catena
Cronaca
0

Nel pomeriggio di ieri, Agenti della Polizia di Stato, in servizio al Commissariato di P.S. di Avola hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal Tribunale di Siracusa, nei confronti di Salvatore Bianca (classe 1963),  residente ad Avola.

Sette eventi delittuosi sarabbero stati addebitati a Salvatore Bianca: quattro furti aggravati, due tentativi di furto aggravato ed un danneggiamento, verificatisi ai danni di altrettanti esercizi commerciali, tra cui una farmacia, due bar, un supermercato, un negozio di prodotti per la persona ed uno di prodotti per attività sportive, ubicati nel centro abitato di Avola, tra il dicembre 2017 ed il marzo 2018.

Le indagini hanno consentito, in particolare, di individuare un modus operandi comune ai singoli eventi delittuosi, commessi sempre in orario notturno e da una sola persona, il quale, dopo essersi introdotta all’interno dei locali attraverso finestre o porte, il più delle volte rompendo il vetro o, comunque, forzando l’imposta, aveva asportato solo il denaro contante, prelevandolo dalla cassa o dai cassetti del mobilio. L’esame delle immagini estrapolate da alcuni sistemi di videosorveglianza consentivano al personale della polizia giudiziaria di individuare Bianca come possibile autore dei fatti su cui si indagava.

L’ipotesi trovava, inoltre, conforto in ulteriori elementi di prova a suo carico, raccolti grazie a tradizionali metodologie d’indagine supportate dal ricorso a moderne attività investigative. Nel corso delle indagini, peraltro, i servizi di appostamento predisposti per prevenire e contrastare la “sequela” di furti che si stava verificando, avevano già consentito di arrestare il bianca Salvatore, nella flagranza del reato di furto aggravato, il 12 marzo scorso, allorquando si era introdotto all’interno di un panificio e stava frugando all’interno della cassa, interrotto nell’azione criminosa dagli agenti del Commissariato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com