breaking news

Siracusa| Villa Abela, FI: “Ci sono zone grigie sull’istruttoria”

10 Ottobre 2018 | by Redazione Webmarte
Siracusa| Villa Abela, FI: “Ci sono zone grigie sull’istruttoria”
Politica
0

Oggi arriva la proposta anche da parte di Forza Italia di inserire all’ordine del giorno la trattazione in consiglio comunale del caso Villa Abella. Richiesta di approfondimento nella prossima assise.

La portavoce di FI al Vermexio, Federica Barbagallo, in una nota fa sapere che gli interventi edilizi previsti per l’abitazione in stile liberty costruita a Siracusa nella prima metà del XX secolo, non convincono nemmeno il suo gruppo consiliare e pertanto ne chiede maggior approfondimento in aula.

E fa una premessa: “E’ compito del consiglio comunale l’attività di indirizzo e controllo del Comune di Siracusa e considerato che il Comune di Siracusa è già stato esposto a cause risarcitorie in maniera urbanistica (l’imprenditore Massimo Riili avrebbe intenzione di fare richiesta risarcitoria milionaria al Comune di Siracusa). ci rifacciamo anche alla delibera di giunta con la quale si invita il Dirigente del Settore Territorio del Comune a riesaminare sotto il profilo urbanistico la legittimità del permesso a costruire rilasciato dallo stesso ufficio; e che invita l’Assessorato regionale Beni Culturali e Ambientali a verificare la regolarità delle procedure assunte dagli stessi uffici dell’Assessorato”.

“Considerato che tali indirizzi, adottati dal provvedimento di giunta, lascerebbero intuire zone grigie e poco chiare sull’istruttoria e sul relativo permesso a costruire dell’intervento edilizio di demolizione e ricostruzione in largo Campania – dice Federica Barbagallo per conto di FI – Considerata l’attenzione posta dall’opinione pubblica e dagli organi di stampa, anche in occasione di altri fatti, quali ad esempio l’intervento sull’ex piazza d’Armi di Ortigia, i sottoscritti consiglieri chiedono che l’assessore ed il dirigente alla pianificazione del territorio relazionino nel merito in consiglio comunale”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com