breaking news

Lentini | In funzione la “Casa dell’acqua” di piazzale Michelangelo

13 Ottobre 2018 | by Silvio Breci
Lentini | In funzione la “Casa dell’acqua” di piazzale Michelangelo
Attualità
0

Inaugurata dal vicesindaco Alessio Valenti alla presenza di un nutrito gruppo di alunni dell’istituto “Guglielmo Marconi”. Entro la fine dell’anno pronto l’intero ecoparco.

Finalmente in funzione. Da ieri mattina è finalmente in funzione la “Casa dell’Acqua” installata nel piazzale Michelangelo, area dove è in corso un intervento di riqualificazione voluto dall’amministrazione comunale e realizzato grazie all’impiego di 25 mila euro di risorse del proprio bilancio e la preziosa collaborazione di alcune imprese, che hanno deciso di sponsorizzare la costruzione di parte delle opere.

Presto anche l’ecoparco. Nel piazzale Michelangelo nascerà infatti un ecorpaco – area giochi per bambini, giostrine per diversamente abili, panchine, area di street workout e pensilina con pannelli fotovoltaici per la ricarica di auto elettriche – la cui inaugurazione è prevista entro la fine dell’anno.

L’inaugurazione. La “Casa dell’Acqua”, realizzata dalla ditta Fontenuova, è stata inaugurata dal vicesindaco e assessore ai Lavori pubblici e all’Ecologia, Alessio Valenti, alla presenza di numerosi alunni del vicino plesso scolastico Bottiglieri dell’istituto comprensivo “Guglielmo Marconi”, ai quali è stato illustrato il progetto nell’aula magna della scuola.

L’amministrazione comunale. Soddisfatto il sindaco Saverio Bosco che parla di «un altro punto del programma diventato realtà». «Lentini – sottolinea – ha oggi un erogatore di acqua potabile microfiltrata per osmosi, a bassissimo costo, che permetterà di risparmiare e di salvaguardare l’ambiente».

Le caratteristiche dell’acqua. Quella erogata dall’impianto è acqua che viene depurata da un sistema di osmosi inversa con processi di disinfezione a raggi ultravioletti. Le caratteristiche sono paragonabili a quelle di un’acqua minerale in bottiglia, con il vantaggio dell’assenza di microplastiche e la sicurezza di non essere stata esposta a fonti di calore che, nell’acqua in bottiglia, possono essere causa di tossicità».

© Riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com