breaking news

Augusta| Sede Adsp: parlano il sindaco Carta, Sanzaro e Vinciullo.

3 Novembre 2018 | by Redazione Webmarte
Augusta| Sede Adsp: parlano il sindaco Carta, Sanzaro e Vinciullo.
Attualità
0

Ancora reazioni allo sventato scippo della sede dell’Autorità di sistema portuale del mare della Sicilia orientale. Il sindaco di Melilli, Giuseppe Carta rivendica una rappresentanza del suo Comune all’interno del comitato di gestione dell’Adsp. La riconquista della sede: “è un risultato voluto dall’intero territorio” per Sanzaro della Cisl. “Dopo la decisione del ministero attendiamo fiduciosi la decisione del Tar di Catania, che dovrebbe sancire il ritorno della sede ad Augusta” dice l’ex deputato regionale, Vinciullo che ritirerà la denuncia alla Procura.

Giuseppe Carta

Il sindaco Giuseppe Carta, nell’esprimere soddisfazione per l’indirizzo che il ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ha dato all’Avvocatura d Stato di Catania, auspica che il Cga possa a breve termine esprimersi sul ricorso presentato contro l’esclusione del Comune di Melilli dal comitato di gestione dell’Autorità di sistema portuale, di cui sono stati chiamati a fare parte solo i Comuni di Catania e Augusta. “Rivendichiamo il nostro ruolo all’interno del comitato di gestione dell’Adsp – dichiara Carta – per il cui inserimento abbiamo presentato ricorso al Cga. Ci auguriamo che il Consiglio di giustizia amministrativa possa esprimersi presto al riguardo. Un posto ci spetta in quanto il porto megarese rientra per  una larga porzione in un’area ricadente nel Comune di Melilli”.

Paolo Sanzaro

“Ridare titolarità ad Augusta come sede della nuova Autorità portuale di sistema, è un atto dovuto, che da sempre abbiamo sostenuto e richiesto. La centralità dello scalo portuale nelle rotte del Mediterraneo è naturale crocevia per uno sviluppo omogeneo della Sicilia sud orientale. Ora si lavori per le Zes”. Questo il commento del segretario generale della Ust Cisl Ragusa Siracusa, Paolo Sanzaro, alla notizia del ritorno ad Augusta della sede dell’importante Autorità portuale. «Uno scalo, classificato già porto Core e hub internazionale, – continua Sanzaro – non poteva che essere la sede naturale di un organismo strategico per il sistema dei trasporti e dei commerci.  Questo risultato è stato voluto dall’intero territorio e da un sindacato che si è speso costantemente per tale obiettivo. Non è stata mai lotta campanilistica, ma attenta, naturale e ragionata soluzione per questa vasta area di Sicilia. Ora bisogna rilanciare la questione delle Zes, quelle zone economiche speciali che possono offrire agevolazioni notevoli e attrarre nuovi investimenti. Il ripristino della sede dell’Autorità portuale di sistema ad Augusta rende giustizia a un intero territorio e sarà esempio chiaro per evitare ulteriori e immotivati, se non giustificati da atti politici, scippi a questa provincia. Un impegno che, come Cisl e sindacato in generale, porteremo avanti per vincere qualsiasi resistenza – conclude Paolo Sanzaro – portualità di sistema, interconnessioni, infrastrutture, sono pilastri strategici e fondamentali per il rilancio di questa provincia e dell’intero sud est”

ncenzo Vinciullo

“Dopo la presa di posizione del ministero delle Infrastrutture, relativamente alla sede dell’Autorità portuale della Sicilia orientale, attendiamo fiduciosi la decisione del Tar di Catania, che dovrebbe sancire il ritorno della sede ad Augusta, così come previsto dalla legge. Nel caso ciò avvenisse, e credo che non ci dovrebbero essere sorprese, la prossima settimana ritirerò la denuncia da me presentata alla Procura della Repubblica di Siracusa, essendo venuto meno il motivo del contendere” dichiara Vincenzo Vinciullo congratulandosi con quanti, in questi anni, hanno creduto in questa battaglia, “che non è assolutamente una battaglia di campanile, come qualcuno ha voluto farla apparire – conclude l’ex deputato all’Ars – ma una battaglia per far vincere la verità e la giustizia e per ridare al territorio della provincia di Siracusa quello che gli era stato tolto”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com