breaking news

Siracusa| Nuovo ospedale, la provincia si ribella. Carta: “Riflettiamo”

15 Novembre 2018 | by Redazione Webmarte
Siracusa| Nuovo ospedale, la provincia si ribella. Carta: “Riflettiamo”
Cronaca
0

Nuovo ospedale, l’area della Pizzuta non piace ai sindaci degli altri comuni aretusei. Reazione a catena dopo “la lite” tra il sindaco di Palazzolo Gallo ed il consigliere comunale siracusano Castagnino. Anche il primo cittadino di Melilli , Giuseppe Carta, prende posizione: “Sono d’accordo con Gallo, bisogna garantire assistenza sanitaria all’intera provincia”. 

Prima di entrare nel merito della  vicenda ecco il pensiero del Sindaco di Palazzolo: l’ospedale è del distretto di Siracusa, l’ospedale è programmato in un punto (alla Pizzuta, l’ospedale Rizza) dove se non si fanno le strade alternative non è raggiungibile dal resto della provincia. Il sindaco Gallo ha esclamato nel bel mezzo del  dibattito consiliare: “Noi della provincia non siamo cittadini di serie B, anche noi abbiamo diritto ad un ospedale di livello”. A quel punto la reazione del consigliere siracusano Castagnino che ha chiesto ai vigili urbani, ma prima ancora alla presidente del Consiglio Scala, di far uscire fuori dall’aula il sindaco palazzolese (la scena è ben visibile dalle immagini su web) “perche intralciava dei lavori”.

Dello stessso tenore anche la dichiarazione del sindaco di Melilli, Giuseppe Carta (foto) che mette l’accento sulla necessità di riflettere in maniera ponderata sull’area dove dovrà sorgere il nuovo Ospedale di Siracusa. “Mi dispiace  per quanto accaduto ieri in seno al Consiglio Comunale di Siracusa, sopratutto perché gli attori principali della discussione sono persone che  rispetto a prescindere dei rispettivi ruoli.

Non mi sento di prendere posizioni rispetto ai fatti accaduti  che hanno suscitato lo scontro, ma voglio allinearmi al pensiero e alla proposta del collega Salvatore Gallo in merito alla richiesta di una valutazione più approfondita rispetto all’ubicazione del Nuovo Ospedale che, seppur attualmente classificato di secondo livello, servirà comunque a garantire assistenza sanitaria all’intera provincia di Siracusa e, nello specifico, anche alla zona industriale dove ricadono le vie di fuga della città di Siracusa .

In questo momento di grande difficoltà è inutile scontrarci su temi così importanti come la costruzione di un nuovo ospedale e  non si può rischiare di compromettere ciò che noi tutti vogliamo per la nostra gente e cioè la garanzia per tutta la Provincia di Siracusa di avere un ospedale efficiente con servizi connessi che possano essere all’avanguardia e sopratutto facilmente accessibili per la popolazione Provinciale.

Quindi invito tutti a trovare un’area strategica che sia lontana dalle insidie della viabilità cittadina e che invece sia facilmente  raggiungibile e sopratutto con la massima velocità, per questo sollecito chi di dovere e quindi pure le autorità sanitarie a valutare la mia proposta di utilizzare l’area prossima allo svincolo autostradale ‘Siracusa Nord’ in territorio di Melilli precisamente a Città Giardino.

A tal proposito, giunge la precisazione dell’Ufficio di Presidenza del Consiglio comunale con riferimento alle dichiarazioni del Sindaco di Palazzolo: “Con nota prot. 904 del 13 novembre, l’ufficio di Presidenza del Consiglio comunale aveva comunicato al sindaco del Comune di Palazzolo l’impossibilità di  audizione di soggetti terzi, quindi anche sua, nel corso della seduta di ieri, trattandosi di seduta ordinaria e non di adunanza pubblica. La nota, come da galateo istituzionale, era stata preceduta anche da una interlocuzione telefonica tra le parti. Non si comprende quindi il motivo per cui si continuano ad alimentare polemiche, non solo di merito, ma anche formali, prive di fondamento alcuno”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com