breaking news

Augusta| Rifiuto: basta ai sacchi neri, secco ritirato solo una volta la settimana.

Augusta| Rifiuto: basta ai sacchi neri, secco ritirato solo una volta la settimana.
Attualità
0

Nuove disposizioni in tema di raccolta dei rifiuti: stop ai sacchi neri e raccolta dell’indifferenziato una sola volta a settimana in vigore dal primo maggio, mentre nel territorio continuano a non mancare le discariche abusive dei rifiuti. I trasgressori saranno sanzionati.

Dal primo maggio, MegarAmbiente, società che cura il servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti solidi urbani, non ritirerà più rifiuti indifferenziati conferiti nei sacchi neri, come da ordinanza sindacale numero 14 dell’1 aprile scorso. Per la frazione indifferenziata dovranno essere utilizzati solo ed esclusivamente sacchi trasparenti o semi-trasparenti riposti all’interno degli appositi mastelli grigi. I problemi di conferimento riscontrati in discarica a causa dell’uso dei sacchi neri, hanno indotto l’amministrazione comunale a procedere con tale disposizione che permetterà una migliore gestione della stessa differenziata. Infatti, l’utilizzo dei sacchi trasparenti faciliterà l’operatore ecologico, da una parte, e la Polizia municipale, dall’altra, nel controllo dei rifiuti indifferenziati conferiti, potendo così rilevare gli errori e sanzionare opportunamente le negligenze.

Nei sacchi trasparenti gli utenti dovranno introdurre solo i rifiuti che non sono differenziabili, mentre tutte le altre frazioni (plastica e lattine, vetro, carta e cartone, organico, raee. e rup.), come già noto da oltre 2 anni di raccolta differenziata, dovranno essere conferite negli appositi mastelli, sacchi e contenitori. Questo significa minori costi per la collettività e maggiore riciclo dei rifiuti. “Siamo certi della collaborazione di tutti i cittadini – afferma l’assessore ai Servizi ecologici Danilo Pulvirenti – soprattutto delle utenze non domestiche. Dopo 2 anni dall’avvio della raccolta, non si può più derogare alle direttive che ci consentiranno di diminuire i costi di conferimento ed aumentare le percentuali di raccolta differenziata”.

Peraltro, nei calendari 2019 della raccolta differenziata di Augusta (che potranno essere ritirati nell’Eco-Sportello di Corso Sicilia a partire dal 15 aprile), i passaggi di raccolta della frazione indifferenziata sono stati ridotti da 2 a 1 a settimana. Tale variazione sarà effettiva sempre dal primo maggio. La comunità augustana è ormai entrata a regime nella pratica della differenziazione dei rifiuti, pertanto, come accade in tutti i comuni virtuosi ed evoluti d’Italia in merito all’argomento, si è proceduto ad adeguare la raccolta dell’indifferenziato una volta a settimana, in maniera congrua ai risultati raggiunti e alla direzione da perseguire. Infatti, come si legge nella delibera di Giunta numero 44 del 29 marzo scorso le variazioni quali-quantitative introdotte sono state ritenute indispensabili per consentire il raggiungimento di percentuali di raccolta differenziata maggiori, considerato che nello scorso mese di febbraio la percentuale raggiunta dal Comune di Augusta è stata pari al 34,92%”.

Ma intanto nonostante i provvedimenti attuati e le multe inflitte ai trasgressori delle regole, le discariche continuano a essere presenti in diversi angoli del territorio. Una si è formata di recente accanto ai contenitori per la differenziata collocati davanti al cancello del Csr (Centro siciliano di riabilitazione) che si trova in contrada Costa Pisone. Nell’area sono stati gettati rifiuti di ogni genere, giocattoli, resti di mobilia e suppellettili varie da incivili che non curanti del danno che arrecano vi conferiscono senza alcuno scrupolo l’immondizia, mentre in quel luogo e negli appositi contenitori sono autorizzati a conferire i rifiuti differenziati solo il personale del Csr.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com