breaking news

Melilli| L’Assoporto Melilli festeggia la promozione in A2: il bomber Cristian Rizzo suoi i 43 gol -Video

Melilli| L’Assoporto Melilli festeggia la promozione in A2: il bomber Cristian Rizzo suoi i 43 gol<span class='video_title_tag'> -Video</span>
Sport
0

Il PalaMelilli si tinge di nero/verde per la passerella finale della squadra di Stefano Bosco, che si unisce assieme ai protagonisti della storica promozione della città di Melilli dopo l’ultimo match disputato in casa contro l’Agriplus Mascalucia sconfitto 5 a 3.

Dopo i festeggiamenti cala il sipario sulla straordinaria stagione dell’Assoporto Melilli che agguanta la diciannovesima vittoria su 22 gare disputate. Partita totalmente svuotata di interesse quella con gli ottimi etnei, da alcune settimane retrocessi in C1. Gioia per Cristian Rizzo, che con la rete messa a segno sale a quota 43 centri e si laurea bomber della stagione. Sergio Lamia, direttore sportivo dell’Assoporto Melilli è chiaro a fine match: “Ripartiamo da questo meraviglioso gruppo e non smantelleremo assolutamente nulla – ha dichiarato – faremo qualche innesto, ma vogliamo continuare con questi ragazzi che ci hanno fatto sognare per una strepitosa stagione oltre ogni nostra aspettativa. – ha concluso  Lamia – Questo è il risultato di un gruppo che gioca assieme da 5 anni e che ha fatto leva sul gruppo come unica forza vincente. Il prossimo anno contiamo di fare un campionato tranquillo in A2, tutto quello che verrà sarà meglio per noi”.

Il presidente Francesco Papale entusiasta dell’esito di un campionato difficile, incentrato sui risultati e sulla disciplina dei propri giocatori in campo e fuori: “Noi da 2 anni vinciamo la coppa disciplina con questi ragazzi. Ne abbiamo fatto sempre una bandiera sui principi di correttezza in campo, lealtà nei confronti della squadra avversaria e rispetto delle decisioni arbitrali. Lo scorso anno abbiamo vinto la coppa disciplina e per due anni di seguito siamo arrivati al secondo posto. – ha spiegato Papale – Quest’anno abbiamo fatto un campionato splendido, tutte vittorie tranne una sola sconfitta e due soli pareggi a promozione ottenuta. La nostra forza è stata il gruppo e la serenità dello spogliatoio che ci ha permesso di conquistare l’importante serie A2. – ha proseguito – Tutto questo grazie ai giocatori e al tecnico Stefano Bosco che ha saputo creare un collettivo competitivo. Ma anche grazie ai tifosi, agli sponsor e all’amministrazione comunale di Melilli. – ha concluso Papale – Noi la serie A2 la vogliamo farla con i giocatori siciliani e melillesi, per dare loro la stessa opportunità che hanno i giocatori stranieri. Utilizzeremo il novanta per cento della struttura attuale e ci organizzeremo per affrontare al meglio la prossima stagione”.

A festeggiare per la doppia vittoria il bomber Cristian Rizzo che con 43 reti (e 100 gol con l’Assoporto nelle varie stagioni), si è laureato capocannoniere del girone. “Grazie ai miei compagni e al mister che mi hanno permesso di realizzare questi gol. Ma la cosa più importante è stata la vittoria del campionato meritata e voluta da tutti”. Grande personalità e gestione del gruppo per il tecnico Stefano Bosco, che ha saputo amalgamare un gruppo vincente dall’inizio alla fine. “Quello che era difficilissimo all’inizio dell’anno, alla fine è risultato semplice. Un cammino così netto e devastante con 13 vittorie consecutive, 19 vittorie su 22 gare hanno determinato un risultato eccellente. – ha spiegato Stefano Bosco – Una vittoria frutto di un grande lavoro e di partecipazione da parte dei giocatori e della società, ma soprattutto di un’accettazione di un progetto tattico avallato dalla società e dai giocatori che hanno interpretato alla lettera le indicazioni. Tutti i giocatori compresi quelli dell’Under sono stati partecipi di questo progetto e della vittoria finale”.

GUARDA LE INTERVISTE 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com