breaking news

Siracusa| Polizia di Stato: Denunciate due persone e un ordine di carcerazione per una siracusana

Siracusa| Polizia di Stato: Denunciate due persone e un ordine di carcerazione per una siracusana
Cronaca
0

Continuano senza sosta le operazioni di controllo del territorio da parte delle forze di polizia.

Gli agenti della polizia di Stato, in servizio alle volanti della Questura di Siracusa, hanno denunciato un uomo (classe 1974) per aver violato la misura limitativa della libertà personale cui è sottoposto. Inoltre, sempre nella stessa giornata, gli agenti delle volanti hanno denunciato una donna (classe 1975) per aver violato un provvedimento del Questore del divieto di avvicinamento alla famiglia dell’ex convivente. Ieri sera, la donna per l’ennesima volta si era recata nei pressi dell’abitazione della famiglia del suo ex e, contravvenendo alle restrizioni cui era sottoposta, veniva denunciata dagli uomini delle volanti che nel frattempo erano giunti sul posto subito dopo. Tra le operazioni portate a termine dalla squadra mobile della Questura di Siracusa, un ordine di carcerazione per Giuseppina Crescimone (classe 1969) e residente a Siracusa.

La donna, dovrà scontare in carcere 12 anni, 8 mesi e 9 giorni di reclusione, oltre a 10 mesi di interdizione dai pubblici uffici di carcere. Agenti della Polizia di Stato, in servizio alla Squadra Mobile della Questura di Siracusa, hanno eseguito un ordine di carcerazione, emesso dalla Procura della Repubblica del Tribunale di Ragusa, nei confronti di Crescimone Giuseppina (classe 19869 residente a Siracusa. La donna deve scontare in carcere 12 anni, 8 mesi e 9 giorni di reclusione, l’interdizione dai pubblici uffici per 10 anni e una multa di 3350 euro, per aver commesso vari reati, tra cui truffa e furti aggravati negli anni tra il 2012 ed il 2015, messe a segno nelle province di Ragusa e Siracusa.

Inoltre, gli uomini della squadra mobile aretusea hanno eseguito una misura cautelare personale del divieto di allontanamento dalla casa familiare e del divieto di avvicinamento ai propri genitori, nei confronti di un giovane (classe 2000) di Siracusa. Quest’ultimo, nel periodo compreso tra il 7 marzo ed il 26 aprile, si è reso responsabile di atti violenti e reiterati consistenti in ingiurie, minacce e percosse, nei confronti della propria madre e di minacce di morte nei confronti del padre. Infine, a Pachino, è l’incendio di un’autovettura, una Volkswagen Passat di proprietà di un uomo (classe 1948) ha danneggiato anche il portone della pinacoteca comunale. Sul posto sono intervenuti la polizia del commissariato di Pachino congiuntamente ai Vigili del Fuoco. Per l’accaduto sono in corso indagini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com