breaking news

Augusta| Arianna Pedone al Jamboree, raduno di scout in Virginia (Usa)

Augusta| Arianna Pedone al Jamboree, raduno di scout  in Virginia (Usa)
Attualità
0

Pronta a volare per una fantastica avventura che presto la porterà in America. La quattordicenne augustana Arianna Pedone parteciperà al Jamboree, dall’inglese jam e boy marmellata di ragazzi, un raduno scout internazionale rivolto a ragazzi e ragazze di età compresa tra i 14 e i 16-17  anni.

Emozionatissima la quattordicenne Arianna Pedone, del reparto Mafeking & Loveday del gruppo Augusta 3, ci ha raccontato che quello che, a breve, vivrà è uno dei suoi sogni più ambiziosi dai tempi in cui era una “lupetta”. Stiamo parlando del Jamboree, dall’inglese jam e boy marmellata di ragazzi, un raduno scout internazionale rivolto ai ragazzi e ragazze tra i 14 e i 16-17 anni, organizzato ogni quattro anni e ospitato sempre da una nazione diversa. Il primo si svolse nel 1920 in Olympia, in Inghilterra, e fu convocato dallo stesso fondatore dello scoutismo Robert Baden-Powell.

Quest’anno, invece, come ci racconta Arianna, il 24esimo World Scout Jamboree si svolgerà in West Virginia (Usa) da lunedì 22 luglio a venerdì 2 agosto. I partecipanti a livello mondiale saranno 45.000 provenienti da 165 paesi differenti e distribuiti su i 10.000 acri del “The summit bechtel reserve”. “Il contingente italiano, quello che poi rappresenterà l’Italia, è composto da 1.181 persone fra capi, assistenti ecclesiastici e noi ragazzi. Dietro questa meravigliosa avventura c’è l’organizzazione di Canada, Messico e Stati Uniti che insieme hanno contribuito all’ideazione anche del motto del jamboree 2019 ovvero: “Unlock a new world” (scoprire un nuovo mondo). Proprio per questa ragione, in Italia tutti i ragazzi sono divisi in 26 reparti di formazione con il nome di un ponte italiano (il significato del ponte è piuttosto chiaro) in modo tale che ognuno di questi reparti lì in West Virginia si mescolerà a uno dei reparti di formazione degli altri paesi.

“Tutti – continua Arianna – con il proprio reparto, abbiamo partecipato a due campi di preparazione al Jamboree. Io faccio parte del reparto Ponte dei saraceni che raccoglie i partecipanti di quasi tutta la Sicilia orientale e Calabria e si compone di 36 ambasciatori, 3 capi e un assistente ecclesiatico”. I ragazzi rivestiranno il ruolo di ambasciatori dello scautismo, della cultura italiana e del nostro folclore, portatori di un messaggio di pace e unità. Incontreranno tutte le culture, le loro tradizioni e il loro modo di fare scoutismo. E poi sono previste attività come teleferica, rufting, giochi d’acqua, arrampicata, bici, skateboard, momenti di condivisione e gemellaggio in un reciproco scambio di ricordini quali fazzolettoni, distintivi, contatti. “Impossibile  – conclude con un sorriso la nostra ambasciatrice – scrivere adesso tutto quello che vivremo al jamboree ma ci proveremo al mio ritorno. Carica di entusiasmo e.. senza aspettative sono pronta a cogliere ogni attimo di questa fantastica avventura”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com