breaking news

Carlentini | Incassava il reddito di cittadinanza e lavorava in nero in un cantiere edile

15 Luglio 2019 | by Silvio Breci
Carlentini | Incassava il reddito di cittadinanza e lavorava in nero in un cantiere edile
Cronaca
0

Denunciato un 45enne, scoperto dai carabinieri del Nucleo ispettorato del lavoro. Aveva già percepito più di 1.500 euro. Ora dovrà restituire la somma, ma rischia anche una condanna penale.

Protagonista un operaio di 45 anni. Dallo scorso aprile percepiva il reddito di cittadinanza ma lavorava in nero in un cantiere edile di Carlentini. Si tratta del primo caso scoperto in provincia di Siracusa dai carabinieri del Nucleo ispettorato del lavoro, che stanno intensificando i controlli per evitare illeciti arricchimenti a danno dell’Inps. Protagonista un operaio edile di 45 anni, P.C., che stava lavorando in nero alle dipendenze di un imprenditore edile, omettendo di informarne l’Inps attraverso lo stesso canale telematico con cui il beneficio era stato richiesto alla fine di marzo.

 

Le indagini dei carabinieri. I carabinieri del Nil, coadiuvati dai colleghi della stazione di Carlentini, hanno prima accertato che il 45enne lavorava in nero e dopo una successiva verifica hanno scoperto che risultava anche percettore del reddito di cittadinanza sin dal mese di aprile 2019 e aveva ricevuto già l’accredito dei mesi di aprile e maggio, ammontanti complessivamente a poco più di 1.500 euro. L’uomo, ovviamente, perderà il diritto a percepire il reddito di cittadinanza e dovrà anche restituire l’intera somma già incassata. L’Inps è stato informato e procederà al recupero delle somme già accreditate. I fatti sono stati ovviamente segnalati alla Procura della Repubblica di Siracusa per la valutazione delle responsabilità penali. Oltre a dover restituire le somme già percepite, il lavoratore rischia infatti una condanna fino a tre anni di reclusione.

© Riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com