breaking news

Siracusa| Tavolo istituzionale al Cipe, il Presidente Conte assicura sui fondi ma non decide

Siracusa| Tavolo istituzionale al Cipe, il Presidente Conte assicura sui fondi ma non decide
Sindacale
0

L’incontro romano tenutosi ieri alla presenza del Presidente del Consiglio Conte e del Ministro dell’Economia Trian non avrebbe fruttato l’esito previsto, tutto è stato rimandato ad un’altra riunione che si terrà la prossima settimana.

«A Palazzo Chigi per sentirsi dire che, parola d’onore del Presidente del Consiglio”, la prossima settimana ci sarà un’altra riunione del Cipe (Comitato interministeriale per la programmazione economica). Crediamo che il tavolo istituzionale di ieri meritava sicuramente miglior epilogo.» Così, il segretario generale della UST Cisl Ragusa Siracusa, Paolo Sanzaro, commenta l’esito della riunione tenuta ieri a Roma alla presenza del Presidente Conte e del Ministro dell’Economia Tria. «Il ministro continua a rassicurare sull’esistenza dei fondi ma si continua a non decidere – continua il segretario – La presenza del Governatore della Sicilia, di due assessori regionali e di un sindaco in rappresentanza di tutti i comuni interessati all’opera, meritava sicuramente migliore attenzione da parte del Governo. L’unico impegno strappato – aggiunge Sanzaro – è quello di una nuova riunione del Cipe tra sette giorni. A questo punto non bisogna più mollare l’obiettivo finale e fare uscire allo scoperto il governo”.

“Appare, infatti, incomprensibile rinviare di una settimana una decisione che, probabilmente, poteva essere già annunciata ieri a quel tavolo. Cosa potrà cambiare in così pochi giorni non riusciamo a comprenderlo. Sappiamo soltanto che la Cisl, con tutte le federazioni direttamente interessate, i giovani e i pensionati, come da anni ormai, non resteranno a guardare in silenziosa attesa. Continuiamo a ribadire che questa opera è strategica e fondamentale per l’intero sud est della Sicilia. Da Palazzo Chigi, più che “le parole d’onore”, esigiamo il rispetto di quest’area, di queste città, delle persone che vivono, lavorano, viaggiano lungo questo asse. Continuiamo ad essere al fianco, come in tutte le manifestazioni organizzate a sostegno di questa infrastruttura, delle forze politiche, istituzionali ed economiche di Ragusa e Siracusa. – conclude Paolo Sanzaro – Ora tocca al governo Conte confermare se tiene al sud e alla Sicilia.»

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com