breaking news

Augusta| La Covisod rigetta domanda di ripescaggio, l’Augusta C5 si rivolge al Coni

Augusta| La Covisod rigetta domanda di ripescaggio, l’Augusta C5 si rivolge al Coni
Sport
0

I vertici societari non demordono e impugnano la decisione del Consiglio Direttivo della LND innanzi al Collegio di Garanzia dello Sport del CONI, organo supremo della giustizia sportiva Italiana.

La motivazione del rigetto da parte del Covisod sarebbe quella di aver versato oltre i termini stabiliti la tassa d’iscrizione. Stessa sorte è toccata ad altre Società, tra cui la Lazio in Serie A ed il Prato in A2. “Siamo rimasti basiti dal parere della CoViSoD – dichiara il neo presidente Rosario Acquaviva – abbiamo effettuato tutti i pagamenti, secondo quanto la Divisione Calcio a 5 ha previsto con i suoi Comunicati. Confidiamo nell’operato del legale Cozzone, professionista di grande spessore in ambito giuridico-sportivo, al quale abbiamo già dato mandato a predisporre il ricorso al Collegio di Garanzia, nella certezza  che riuscirà a dimostrare il nostro corretto operato, al fine di vedere riconosciute le nostre ragioni”. Intanto, la società continua a puntellare il rooster per essere pronti all’ammissione al Campionato di B (ricorso permettendo), contattando giocatori di categoria.

Una decisione, quella di iscrivere la squadra in serie B, maturata da tempo con le prospettive del presidente Acquaviva di rafforzare l’asset societario del club neroverde e di ridare lustro alla citta’ di Augusta, richiedendo la partecipazione alla categoria superiore (quella attuale è la serie C1), di partecipazione attraverso domanda “lecita” di ripescaggio alla Divisione Calcio a 5 nel campionato Nazionale di Serie  B. “Da qui la stesura di una programmazione che vede coinvolti nuovi soggetti volti, – ha proseguito Acquaviva – univocamente, a coronare  un progetto ambizioso tale da riportare la società megarese e soprattutto la città di Augusta nelle sedi che le competono”. Alla luce dei fatti, per sapere se Augusta verrà rappresentata in un Campionato Nazionale bisognerà attendere ancora del tempo, presumibilmente per la prima decade di settembre. In caso di sentenza positiva, i neroverdi saranno ai nastri di partenza del prossimo campionato di Serie B, mentre, in caso di decisione negativa, gli stessi si vedranno costretti a partecipare al campionato regionale di Serie C1 già ufficializzato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com