breaking news

Siracusa| Comitato scuole Sicure: “Le misure “No slot” vicino le scuole vengono rispettate?”

7 Settembre 2019 | by Redazione Webmarte
Siracusa| Comitato scuole Sicure: “Le misure “No slot” vicino le scuole vengono rispettate?”
Attualità
0

A sollevare il quesito è il Comitato scuole sicure di Siracusa, che ha riscontrato come la misura di prevenzione e contrasto del Gap (gioco d’azzardo patologico) a tutela dei minori, purtroppo, in diverse zone della città non viene affatto rispettata.

“Come mai a Siracusa non si dà attuazione alle direttive “no slot” del Testo Unico sulla Legalità, adottato a fine 2016, a contrasto del gioco d’azzardo patologico, tra cui anche quella relativa alla distanza di almeno 500 metri che deve intercorrere tra le scuole e i centri scommesse o sale gioco”? “Ci sono scuole superiori- spiega il direttivo del Comitato – ubicate a meno di 10 passi a piedi da tali tipologie di esercizi e questo oltre a violare le indicazioni costituisce un’insidia, sia sotto il profilo della tentazione sia sotto quello della sicurezza”.

“Due giorni fa – spiegano i responsabili – ci siamo ritrovati ad ascoltare la confidenza disperata che una mamma, piuttosto giovane, faceva ad una sua amica sulla dipendenza da macchinette e scommesse che il figlio, supponiamo adolescente, avesse. Un “vizio” per il quale il ragazzo impiegava tutto il denaro in suo possesso, persino quello che avrebbe dovuto utilizzare per comprare la merenda.  “Non potendo intervenire – precisano – in una conversazione privata, non conoscendo gli interlocutori e rispettando la loro privacy, ci siamo confrontati in un secondo momento sull’argomento, che ha richiamato la nostra attenzione, in quanto oltre a batterci per una scuola strutturalmente sicura, riteniamo nostro dovere di genitori anche quello di segnalare quanto di non sicuro possa ruotare nelle immediate vicinanze degli istituti scolastici, di ogni ordine e grado”.

Chiediamo, pertanto, di non abbassare la guardia sul tema, trattato già prima del 2016 anche dalla Regione Siciliana. L’assessorato alla Salute, nel 2015, infatti con decreto del 25 marzo, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Regione Siicliana del 24 aprile 2015, parte I, n.17, approvò delle “linee guida sulla prevenzione del Gap e tra queste c’era anche la disposizione di ridurre il numero delle sedi nel territorio regionale dove poter giocare d’azzardo e quella di dislocarle lontano dalle scuole e dalle sedi di raduno giovanile”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *