breaking news

Lentini | Mercato settimanale del giovedì, da domani a Largo Barcellona

11 Settembre 2019 | by Silvio Breci
Lentini | Mercato settimanale del giovedì, da domani a Largo Barcellona
Attualità
3

Ma si preannuncia una giornata di protesta degli operatori commerciali che potrebbero non montare le loro bancarelle. La guerra tra favorevoli e contrari al trasferimento si combatte soprattutto sui social.

Trasferimento del mercato, è scontro aperto. È la numero 37 del 10 settembre l’ordinanza sindacale che dispone formalmente il trasferimento del mercato settimanale del giovedì dalla zona dello stadio comunale a Largo Barcellona, nel quartiere Scala Alaimo. Da domani, dunque, la storica fiera settimanale si dovrebbe svolgere nella nuova area, di recente riqualificata dall’amministrazione comunale. Condizionale d’obbligo, visto che da settimane i commercianti ambulanti a posto fisso titolari di licenza protestano contro la decisione del Comune e minacciano, già a partire da domani, di non montare le loro bancarelle rischiando, come prevede il regolamento per il commercio su aree pubbliche, di andare incontro anche alla revoca dell’autorizzazione dopo tre assenze continuative.

Firmata l’ordinanza sindacale. L’ordinanza dispone il trasferimento del mercato sostanzialmente per ragioni di sicurezza e di ordine pubblico ritenendo l’attuale sito inadeguato per una fiera di tale ampiezza e inidoneo nei casi in cui si rendesse necessario l’accesso dei mezzi di soccorso. Inoltre, come è specificato nell’ordinanza, il mercato è motivo di gravi disagi per i residenti nella zona dello stadio, che dalle 7 alle 14 sono pesantemente ostacolati dal poter entrare o uscire dalle proprie abitazioni e dai propri garage. Soprattutto i posteggi destinati alla vendita di alimenti deperibili come pesce e formaggi necessitano – specifica l’ordinanza di trasferimento – di aree igienicamente più adeguate. Tutte ragioni che non convincono i commercianti i quali temono con lo spostamento un notevole calo degli incassi. Da domani, specifica l’ordinanza sindacale, è fatto assolutamente divieto agli operatori commerciali di esercitare qualsiasi attività nella vecchia sede, in quanto sarà ritenuta “esercizio abusivo di attività commerciale su area pubblica non autorizzata” e sarà sanzionata secondo le normative in vigore in materia di commercio.

La guerra sui social. Da giorni amministratori e consiglieri comunali di maggioranza da una parte e operatori commerciali dall’altra combattono una guerra sui social a colpi di post. Per dimostrare la fondatezza delle ragioni che hanno spinto l’amministrazione comunale a trasferire il mercato, il sindaco ha condiviso – «per chi continua ad affermare, in maniera pretestuosa, che nella nuova area non vi è lo spazio sufficiente per ospitare il mercato settimanale», sottolinea – alcune foto aeree dell’attuale sito intorno allo stadio, da cui «si può notare il caos, la paralisi stradale e il disordine». «Gli stalli di Largo Barcellona – chiarisce ancora Bosco nel post – sono più grandi degli attuali, se ci entravano prima ci potranno stare anche nella nuova area».

Istituito servizio di bus navetta. Domani, dunque, il mercato settimanale cambierà sede, ma si preannuncia una giornata di proteste e disagi. Per limitare i quali l’amministrazione comunale ha predisposto un servizio navetta che collegherà la nuova area mercatale del quartiere Scala Alaimo con gli altri quartieri della città. Le navette partiranno dal quartiere Sant’Antonio ed effettueranno sette fermate fino ad arrivare al mercato e viceversa. Dal quartiere Sant’Antonio le navette partiranno ogni ora a partire dalle 7.30 e fino alle 11.30. Dal quartiere Scala Alaimo partiranno ogni ora dalle 8 alle 12.

© Riproduzione riservata

3 Comments

  1. SEBASTIANO COCO says:

    i commercianti del mercato del giovedì non hanno nulla con i residenti della 167 e tanto rispetto per i residenti SONO I NOSTRI CLIENTI LE FAMIGLIE CHE ABITANO ALLA 167 sono quelli che ci fanno lavorare, vorremmo soltanto essere capiti dai nostri clienti, in quel sito mancano i criteri di sicurezza e di spazio per ogni commerciante.

  2. SEBASTIANO COCO says:

    IL SINDACO VALERIO BOSCO E SORDO ALLE RICHIESTE FATTE DALLA CATEGORIA INERENTI AL TRASMERIMENTO DEL MERCATO SETTIMANALE DEL GIOVEDI, IL NUOVO MERCATO NON AVRA LUOGO PERCHE’ E LONTANO DAL CENTRO CITTADINO UN MERCATO STORICO NON PUO’ ESSERE CAMBIATO SENZA UN INCONTRO CON LA CATEGORIA E LE ORGANIZZAZIONI SINDACALI PER LEGGE. QUINDI QUESTO CAOS LO VUOLE IL SINDACO, DEVO CAPIRE CHE FORSE LE PIACE TUTTO QUESTO MARASMA AL PRIMO CITTADINO.

  3. Vorrei dire che adiacente a via Seggio(alle spalle di via Gela,) c’è uno spazio molto grande, che che attualmente è dato a disposizione dei nomadi, i quali fregandonese di ogni e qualsiasi norma di igiene e di civiltà, buttano tutti i loro escrementi e la loro spazzatura dove gli capita, per non parlare delle fornacelle che fanno un fumo terribile che tolgono il fiato, per non parlare delle continue grida e schiamazzi fino a tarda ora, per non pelare del loro esprimersi in modo scurrile e volgare. Io abito in via Gela, e vi assicuro che dal basso sale un odore nauseabondo da rovesciare. Io vorrei dire, dato che c’è questo spazio molto grande, se si pulisse e si sistemasse a dovere, non si potrebbe fare qui il mercato settimanale? Grazie per l’occasione di avermi dato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *