breaking news

Siracusa| L’Ortigia spreca e cede i 3 punti al Montpellier

14 Settembre 2019 | by Francesco Giordano
Siracusa| L’Ortigia spreca e cede i 3 punti al Montpellier
Sport
0

Una partita durissima, con un avversario difficile che la spunta di misura e porta a casa tre punti preziosi.

Davanti al proprio pubblico, l’Ortigia parte contratta, spreca un po’ troppo in superiorità numerica e va sotto di due gol nel primo parziale. Nel secondo tempo, Cassia suona la carica e Giacoppo agguanta il pareggio, ma i francesi si portano ancora avanti di una lunghezza a metà gara. Nella terza frazione, sale in cattedra Valentino Gallo con una doppietta che porta l’Ortigia al suo primo vantaggio. Il Montpellier però ribatte colpo su colpo e al nuovo vantaggio di Giacoppo risponde subito Duje Zivkovic. Poi una doppietta di Ivankovic, tra la fine del terzo e l’avvio del quarto parziale, riporta i francesi a più 2. Vidovic e Rossi riacciuffano subito il pari che, dopo un altro botta e risposta (Kalinic e Vidovic), dura fino alla rete decisiva di Ivankovic a poco più di un minuto dal termine. L’Ortigia ci prova, attacca con tutti i suoi effettivi (compreso Tempesti che si spinge in avanti), ma sbatte contro il portiere avversario. Alla fine vince il Montpellier. Ora c’è da sfidare il Partizan Belgrado e sarà una partita da vincere assolutamente per puntare al passaggio del turno.

Il commento dell’allenatore biancoverde, Stefano Piccardo: “Il Montpellier ha dimostrato di essere una squadra strutturata. Questa non è assolutamente una squadra francese. Nel loro roster ci sono tre giocatori francesi, gli altri sono tutti croati e montenegrini. Sono un team di buonissimo livello e credo che faranno molto bene in Europa e anche nel loro campionato. Per noi è stato un buon test di prova, un test impegnativo da affrontare subito”. Piccardo analizza poi la prova dei suoi ragazzi: “I primi due tempi abbiamo pagato tantissimo l’emozione e la tensione. Abbiamo giocato male l’uomo in più e spinto male negli ultimi due metri. In questo modo, è venuta fuori la partita che loro volevano giocare, difensiva e basta. Purtroppo abbiamo faticato e abbiamo perso. Nessun dramma. Dalle sconfitte s’impara. Anzi sono fondamentali in questo gioco. Ora ci aspetta il Partizan e sarà una partita da dentro o fuori, però lo sport è così”. Due parole, infine, anche sul pubblico che ha incitato la squadra per tutta la partita: “È stato bellissimo, voglio ringraziare tutti i tifosi. Mi auguro che domani, a maggior ragione, ci sia ancora più gente”.

C.C. ORTIGIA – MONTPELLIER 8-9 (0-2, 2-1 ,3-3, 3-3)
C.C. Ortigia: Tempesti, Cassia 1, Abela, La Rosa, Di Luciano, Ferrero, Giacoppo (Cap) 2, Gallo 2, Rotondo, Rossi 1, Vidovic 2, Napolitano, Caruso. Allenatore: Stefano Piccardo

Montpellier: Andric, Piot 1, Vilcot, Delas 1, Vasseur, Mustur, Ivanovic 3, Kalinic (Cap) 2, D. Zivkovic 1, I. Zivkovic 1, Spilliaert, Noyon. Allenatore: Fabien Vasseur

Arbitri: Gyorgy Kun (UNG) e Michiel Zwart (OLA)
Superiorità: Ort 4/15 + 1 rig Mon 5/11 + 1 rigpallanuoto, campionato italiano,
Espulsioni definitive: Rotondo nel terzo tempo per condotta violenta e I. Zivkovic nel quarto tempo per raggiunto limite di falli.
Note: 350 spettatori. D. Zivkovic sbaglia 1 rigore nel primo tempo.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com