breaking news

Siracusa| Al via domani il campionato di serie A1 per l’Ortigia

Siracusa| Al via domani il campionato di serie A1 per l’Ortigia
Sport
0

L’attesa è finita, domani torna il campionato di Serie A1 di pallanuoto maschile, che ieri è stato ufficialmente presentato a Roma, davanti alle delegazioni di tutte le 14 società partecipanti.

La vigilia è di quelle importanti per gli uomini di Piccardo, perché c’è da confermare quanto di buono fatto in coppa e soprattutto perché l’Ortigia è considerata tra le possibili protagoniste del torneo. I biancoverdi si sono allenati molto in questi giorni, sia sul piano del nuoto che, soprattutto, su quello delle soluzioni di gioco. Domani alle 15, alla piscina “Caldarella”, arriva il Quinto, formazione che ha fatto molto bene lo scorso anno e che vuole ripetersi. Il tecnico dell’Ortigia, Stefano Piccardo, ci presenta la partita: “Il Quinto – afferma – è un’ottima squadra. Si sono rinforzati molto, hanno operato bene sul mercato, prendendo un giocatore di livello internazionale come Alex Giorgetti, e altri bravi giocatori come Fracas e Tabbiani. Poi hanno preso anche Guidi dal Bogliasco, che è un fresco campione della nazionale universitaria, e hanno un portiere, Pellegrini, che ha disputato una buona stagione. Insomma, è una squadra tosta, molto organizzata nella fase difensiva. Ho idea che giochi molto bene a pallanuoto, almeno pensando a quella che era la squadra della scorsa stagione, quando hanno fatto un bel campionato, sarà una partita lunga e difficile”.

L’allenatore biancoverde sottolinea poi quello che i suoi ragazzi dovranno fare per battere i liguri dell’ex Lindhout: “Dobbiamo cercare di non snaturare troppo quelle che sono le nostre qualità. Dovremo avere pazienza durante tutto il periodo di gioco e soprattutto provare ad attaccarli sui punti meno forti che hanno. Stando sempre attenti alle loro qualità. Perché giocano con Lindhout e Giorgetti dalla stessa parte. Robin poi lo conosciamo bene, lo scorso anno credo abbia fatto più di 40 gol in campionato. Quindi stiamo parlando di due ottimi frombolieri”. Infine due parole sulle condizioni della squadra, uscita molto bene e apparsa in crescita nei due turni di Euro Cup: “È vero che siamo cresciuti – conclude Piccardo – ma abbiamo assoluto bisogno di giocare e di lavorare ancora tanto. La coppa non fa mai testo, perché il campionato è un’altra competizione e c’è l’adrenalina dell’esordio, della prima partita in casa. Pertanto, ripeto, sarà un match molto difficile e dovremo affrontarlo con la massima concentrazione”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com