breaking news

Augusta| No al decentramento della sede di Vigili urbani. Di Mare chiede soluzioni alternative

17 Ottobre 2019 | by Redazione Webmarte
Augusta| No al decentramento della sede di Vigili urbani. Di Mare chiede soluzioni alternative
Politica
0

La sede del Comando dei Vigili urbani non deve essere decentrata secondo in consigliere comunale di #perAugusta Giuseppe Di Mare, che chiede all’amministrazione pentastellata di non trasferire gli uffici della Polizia municipale nei locali dell’ex Plastjionica e di considerare l’ex caserma dei carabinieri come una soluzione alternativa.

Il previsto trasferimento del Comando dei Vigili urbani dall’attuale sede di Corso Sicilia ai locali dell’ex Plastjonica non va bene secondo il consigliere comunale di #perAugusta, Giuseppe Di Mare che dice No a soluzioni esterne alla città. “L’amministrazione comunale ripensi al trasferimento che sta progettando a danno dei cittadini. Lo spostamento della sede dei Vigili urbani dall’attuale sede di Corso Sicilia ai locali ex Plastjonica è una follia –  afferma Di Mare – da scongiurare a tutti i costi. L’ufficio della Polizia municipale, infatti, non solo è un servizio indispensabile per i cittadini, ma rappresenta anche un presidio di legalità e operatività che Augusta non può permettersi di perdere nel centro abitato per ritrovarlo in una zona esterna e difficilmente accessibile come quella che il sindaco, Cettina Di Pietro ha dichiarato in Consiglio comunale di aver scelto. Sebbene siamo d’accordo con la politica di dismissione degli affitti a cui il primo cittadino addebita la decisione, ci sembra tuttavia che questa non debba essere fatta a tutti i costi, soprattutto in presenza di alternative e specialmente facendo ricadere le conseguenze sui cittadini”.

La posizione prescelta, infatti, è esterna alla città, si trova sulla strada per Brucoli; il consigliere Di Mare ritiene che ciò ne renderebbe la fruizione da parte della popolazione molto complessa e soprattutto allontanerebbe un presidio di legalità e ordine che invece è indispensabile all’interno  di Augusta. “Reputiamo necessario che gli agenti della Polizia municipale siano messi nelle condizioni di operare efficacemente e con celerità. La nuova posizione, infatti, danneggerebbe anche loro. Basti pensare, come pure accade spesso nella stagione invernale, a qualche giornata di pioggia particolarmente intensa, che renderebbe inaccessibile la città agli stessi vigili, a cui pure è demandato il presidio e l’ordine: un disastro! In una città dove il servizio di trasporto pubblico non copre temporalmente e fisicamente in modo costante l’intero territorio lo spostamento della sede della Polizia municipale sarebbe un segnale insopportabile per tutti quei cittadini che difficilmente potrebbero raggiungere la strada provinciale in cui è situato il locale.

Ci pare assurdo paventare una soluzione talmente scomoda e improbabile, quando invece è stata appena liberata l’ex caserma dei Carabinieri, in piazza del Carmine, di competenza dell’ex Provincia. Nel cuore di Augusta, i Vigili urbani potrebbero trovare utile collocazione: si tratta di una sede che si trova in una posizione centrale, attrezzata e dotata di area parcheggio. Perché, dunque, non avviare una interlocuzione con il Libero consorzio comunale di Siracusa, per evitare che l’edificio vada destinato ad altro, rendendolo invece utile per l’intera collettività? Chiediamo all’amministrazione comunale – conclude Giuseppe Di Mare – di intervenire urgentemente per verificare la disponibilità dello stabile e ripensare in questo modo alla decisione di trasferire la Polizia urbana fuori dal centro abitato in una posizione scomoda per tutti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com