breaking news

Augusta| Inaugurazione Festival Storia patria, apertura anno sociale e presentazione bollettino -Video

19 Ottobre 2019 | by Redazione Webmarte
Augusta| Inaugurazione Festival Storia patria, apertura anno sociale e presentazione bollettino<span class='video_title_tag'> -Video</span>
Cultura
0

La chiesa delle Anime Sante ha ospitato, nei giorni scorsi, la cerimonia di apertura dell’anno sociale della Società Augustana di Storia Patria e l’inaugurazione della seconda edizione del Festival della Storia Patria, storie e Storia di Augusta. Un numeroso pubblico ha partecipato all’evento che è stato anche trasmesso in diretta streaming sul canale di Webmarte.

Apertura del nuovo anno sociale della Società augustana di storia patria e inaugurazione della seconda edizione del Festival di storia patria. La cerimonia si è aperta con il ricordo di due soci prematuramente scomparsi: l’ammiraglio di squadra Raffaele Caruso, già comandante di Marisicilia socio sostenitore e il tenore di fama internazionale Marcello Giordani socio onorario. La Società, ha ricordato il presidente Giuseppe Carrabino conta 461 soci: 8 fondatori, 19 onorari, 20 benemeriti, 414 sostenitori formulando gli auguri al nuovo socio onorario Maria Concetta Di Natale, docente di Museologia e Storia del Collezionismo per le Arti decorative all’Università di Palermo, direttore dell’osservatorio per le Arti decorative in Italia “Maria Accascina”, autrice di tanti contributi scientifici sulla pittura e la miniatura siciliana dei secoli XIV-XVI, sull’oreficeria e le arti applicate dei secoli XIV-XIX.

La serata ha avuto inizio con la presentazione del quarto numero del Bollettino della Società pubblicato a cura della Sonatrach Raffineria di Augusta rappresentata da Angelo Grasso che è intervenuto a nome dell’amministratore delegato Rosario Pistorio. Qualificati e di spessore culturale gli interventi di monsignor Pasquale Magnano, storico della chiesa siracusana nonché direttore dell’Archivio della Curia Arcivescovile che ha curato l’editoriale dal titolo  “La storia locale tra ricerca e passione. Il servizio del nostro “Bollettino”. Minuzioso, articolato e ricco di citazioni e documenti il contributo del socio onorario Luigi Lombardo dal titolo “Sale e saline ad Augusta e nel litorale megarese dal XVI al XX secolo”.

Inedito il lavoro curato da Carlo Raponi dell’Ordine dei Minimi, rettore della chiesa di San Francesco di Paola a Roma e responsabile dell’Archivio Generalizio del suo Ordine. Egli – riferisce Carrabino – ha analizzato per noi i temi raffigurati nei tre bassorilievi dell’altare maggiore della nostra chiesa di San Francesco di Paola. Questo studio apre di fatto le celebrazioni del V centenario della canonizzazione di San Francesco di Paola (1519 – 2019) e del III centenario della ricostruzione della chiesa a lui intitolata ad Augusta (1719–2019) che fu danneggiata dai terremoti nel Val di Noto del 9 e 11 gennaio 1693”. Altrettanto inedito il contributo del docente Paolo Magnano, storico di Melilli, dedicato al nostro concittadino Max Corvo (1920–1994) agente dei servizi segreti americani (Office of Strategic Services) di cui ricade il prossimo anno il centenario della nascita. Per questo evento la Società ha ottenuto già la speciale concessione del logo da parte del prestigioso Ufficio dei Servizi Strategici Statunitensi.

Altrettanto importante il lavoro svolto da Maria Amara che ha curato il recupero e la catalogazione del patrimonio librario della piccola “Biblioteca Orso Mario Corbino” che si trova nella sede della “associazione filantropica “Umberto I” ad Augusta. Infine una riflessione del giovane sacerdote don Salvatore Nicosia, rettore della chiesa dell’Annunziata, assistente spirituale della congregazione dei Naviganti e vice parroco della parrocchia Madonna del Buon Consiglio in Santa Lucia sul dipinto poco conosciuto della “Vergine col Bambino” custodito nella sagrestia della chiesa Madre. Anche in questo numero viene presentata una nutrita selezione di scatti fotografici nell’ambito della rubrica “la bacheca del maestro Giuseppe Bottino”.

Tra gli intervenuti il sindaco Cettina Di Pietro che nel suo intervento ha apprezzato i contributi di quanti hanno offerto i loro qualificati studi mettendoli a disposizione della città attraverso la pubblicazione nel Bollettino. Anche il senatore Giuseppe Pisani ha inviato un suo messaggio per rammentare la meritoria azione della Società Augustana di Storia Patria. Pisani ha ricordato molti figli illustri di Augusta che si sono cimentati in questa raffinata attività, tra i quali Elio Salerno, Giovanni Satta, Giovanni Vaccaro, Giuseppe Amato, Tullio Marcon, Francesco Petracca, Giuseppe Messina, Alberto Terranova e altri ancora.

La serata è proseguita con la presentazione di tutti gli eventi in programma nell’ambito del Festival della Storia Patria, un totale di tredici appuntamenti, in corso  fino a novembre. Annunciata anche la celebrazione della “Giornata Nazionale del Folklore e delle Tradizioni Popolari” che si terrà giorno 26 nell’auditorium comunale “Giuseppe Amato” con una conferenza su “Tradizioni e identità di Augusta e del suo territorio” e che vedrà la partecipazione di Giuseppe Mazziotta, dell’associazione culturale Folk  – Popolare “Palmarum Insula” di Rosanna Scarcella e di  una formazione del corpo bandistico “Federico II – Città di Augusta”. L’evento proseguirà con la premiazione degli alunni e degli istituti comprensivi di Augusta che hanno partecipato al concorso: «U caruseddu de paroli scurdati».

Il primo appuntamento del Festival della Storia Patria  si è svolto il 15 ottobre  nel salone dell’ associazione “Umberto I” con una conferenza sul tema: “La Carrozza del Senato di Augusta – documenti” e che ha visto relazionare Luigi Lombardo, già direttore della Biblioteca comunale di Buccheri, che ha insegnato nella Facoltà di Scienze della Formazione dell’Università di Catania. Seguiranno numerosi incontri con notizie inedite supportate da documenti archivistici che saranno poi oggetto di pubblicazione sul Bollettino.

Tutta la serata mandata in diretta streaming ha permesso anche ai tanti soci, sparsi non solo sul territorio nazionale, di seguire e interagire come nel caso dell’Augusta Boston Club e la Società San Domenico, appositamente riuniti per l’occasione anche in preparazione del Columbus Day che vede partecipi tutte le realtà italo americane. Per mercoledì 23 ottobre, alle 19 nella chiesa di San Francesco di Paola, in occasione delle celebrazioni del V Centenario della canonizzazione di San Francesco di Paola (1519 – 2019) e del III Centenario della ricostruzione della chiesa di Augusta (1719 – 2019) si svolgerà la conferenza: “La Chiesa di San Francesco di Paola”. Relatore: Giuseppe Cassisi, docente nell’Istituto “Orso Mario Corbino” di Siracusa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com