breaking news

Siracusa| La pallanuoto Ortigia conquista tre punti a Busto Arsizio

21 Ottobre 2019 | by Redazione Webmarte
Siracusa| La pallanuoto Ortigia conquista tre punti a Busto Arsizio
Sport
0

Una grandissima Ortigia sbanca la piscina di Busto Arsizio e conquista tre punti pesantissimi contro i forti padroni di casa della Sport Management.

Gli uomini di Piccardo offrono una prestazione maiuscola sia sotto il punto di vista atletico che del gioco. Dopo i primi minuti un po’ convulsi, soprattutto in fase d’attacco, con un doppio svantaggio un po’ sfortunato, i biancoverdi reagiscono e rispondono colpo su colpo, sfoderando una prova difensiva perfetta. La partita si mantiene in equilibrio a lungo, fino a quando, all’inizio del quarto tempo, Giacoppo inventa una beduina da standing ovation portando i suoi sull’8-6, mentre un grande Tempesti poco dopo para un rigore. Ci pensa poi Vidovic, con una splendida palombella, a mettere l’Ortigia a +3. I padroni di casa tentano di reagire, ma Ferrero chiude i conti. Alla fine è 11-8 per i ragazzi di Piccardo, impeccabili in difesa, soprattutto con l’uomo in meno, e precisi e reattivi in attacco. Tre punti d’oro e primato in condominio con Recco e Brescia.

Il commento di mister Stefano Piccardo: “Questa è stata la partita dei miei ragazzi, che sono stati bravissimi. Hanno dimostrato di essere forti in un match contro un’ottima squadra. L’avevamo preparata bene, c’è stato equilibrio, ma poi i miei giocatori hanno fatto la differenza, soprattutto nell’intensità del gioco. Se in più hai un portiere come Tempesti, diventa tutto più facile. Ma, ripeto, è stata una grande partita di tutta la squadra. La prova difensiva? La difesa l’avevamo preparata in questo modo, cercando di tenerli lontani e di farli giocare sul finale. Direi che è andata bene, abbiamo retto egregiamente, soprattutto con l’uomo in meno”.

Entusiasta il capitano Massimo Giacoppo, autore anche di una rete tanto bella quanto importante: “Era una partita difficile, all’inizio siamo stati sfortunati perché abbiamo preso molti gol su deviazioni e rimpalli, però siamo riusciti a vincere e quando vinci partite così vuol dire che hai un grande gruppo. E lo si è visto in tante azioni, con tante difese in cui appena cadeva la palla arrivavamo come dei leoni. Questo è stato un bellissimo segno. Come si è visto anche oggi, saranno tutte gare che si decideranno sempre all’ultimo tempo e bisogna stare attaccati alla partita, perché poi alla fine chi ha più lucidità ed esperienza la spunta. Loro sono più giovani e più di movimento, noi con l’esperienza l’abbiamo vinta. Questo significa anche avere tanta qualità”.

Si è vista anche un’Ortigia in condizione, capace di nuotare bene dall’inizio alla fine: “Sulla preparazione non avevo dubbi – conclude Giacoppo -. Sapevamo che ci avrebbe dato la benzina per nuotare forte in tutti e quattro i tempi, e così è stato. Penso che una volta che hai superato l’esame delle tre partite consecutive in Croazia, giocando quattro tempi, assumi la consapevolezza che la preparazione fisica è al top. Oggi siamo contenti ma adesso pensiamo al Palermo e poi al Savona. Sarà una settimana nella quale dovremo restare molto concentrati”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com