breaking news

AERONAUTICA – RIDUZIONE DEGLI ORGANICI

AERONAUTICA – RIDUZIONE DEGLI ORGANICI
Attualità
0

Le due sedi del 34° Gruppo Radar dell’Aeronautica – quella operativa di Mezzogregorio e quella logistica di Siracusa – diventeranno reparti autonomi, sia pure con organici numericamente molto contenuti. Lo ha deciso lo Stato Maggiore dell’Aeronautica, che ha ufficializzato i programmi di riorganizzazione, che. determineranno una drastica riduzione degli organici. Il personale dei due reparti raggiungerà, complessivamente, circa un terzo dell’attuale organico del Gruppo. La sede operativa di contrada Mezzogregorio, a Noto, diverrà, infatti, una Squadriglia Radar Remota, all’interno della quale opererà prevalentemente personale adibito alla vigilanza tecnica ed alla manutenzione del sensore radar e degli apparati elettronici per le comunicazioni installati nel sito; i segnali non saranno più indirizzati alla “sala operativa”, che sarà chiusa, bensì trasmessi verso le sale operative di altri Gruppi Radar, che acquisiranno i compiti di sorveglianza all’interno della porzione di spazio aereo nazionale attualmente di competenza del 34° Gruppo Radar. Per quanto riguarda la sede di Via Elorina, a Siracusa, l’ex-idroscalo “De Filippis” diverrà un “Distaccamento” autonomo al quale saranno affidati compiti di Supporto Logistico alla sede di Mezzogregorio, ossia manterrà il ruolo svolto negli ultimi 50 anni. I due nuovi reparti erediteranno l’importante ruolo di rappresentare l’Aeronautica Militare sul territorio della provincia di Siracusa, assicurando in tal senso una linea di continuità con il 34° Gruppo Radar, la cui riorganizzazione terminerà proprio con la riduzione degli organici. Il tutto rientra nell’ambito del processo di trasformazione che interessa l’Aeronautica Militare, finalizzato ad ottenere una Forza Armata compatta negli organici, al passo con lo sviluppo tecnologico, versatile nell’impiego, rapida nell’intervenire e capace di confrontarsi con gli alleati in tutti i contesti operativi nei quali è chiamata ad operare. In particolare il provvedimento che riguarda il Gruppo Radar si inquadra nel programma di ammodernamento della struttura di Comando e Controllo della Difesa Aerea nazionale, che prevede l’accentramento di tutte le funzioni di sorveglianza e controllo dello spazio aereo italiano, presso la sede del Comando Operativo delle Forze Aeree di Poggio Renatico e del comando Nato. In tale contesto rivestono un particolare significato le celebrazioni del 50° anniversario del 34° Gruppo Radar, che consentiranno di onorare degnamente uno dei reparti che ha contribuito attivamente alla difesa della sovranità dello spazio aereo nazionale. Una celebrazione che coincide con gli 85 anni dell’idroscalo “De Filippis” che, dopo aver ospitato gli idrovolanti ed aver supportato logisticamente il Gruppo Radar, si appresta ad aprire una nuova pagina della propria storia, sempre nell’ambito del supporto logistico e sempre sotto le insegne dell’Aeronautica Militare che – si spera – possa continare ad essere una presenza autorevole all’interno della città.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com