breaking news

AMMINISTRATIVE.BASSA L’AFFLUENZA

AMMINISTRATIVE.BASSA L’AFFLUENZA
Politica
0

Bassa l’affluenza alle urne nei 41 comuni siciliani chiamati a eleggere sindaci e consigli comunali. In base ai dati forniti dalla presidenza della Regione, alle 12 ha votato il 10,52 per cento degli aventi diritto. Alle precedenti amministrative, alla stessa ora aveva espresso la propria preferenza il 12, 10 per cento di elettori. Tradotto in altri numeri, significa che hanno votato in mattinata 414 mila 812 persone. Si vota anche domani. Ed ecco, nel dettaglio, i dati comune per comune. Provincia di Agrigento (5): Cammarata (12,68%, in precedenza 17,77%), Palma di Montechiaro (9,68%, 10,22%), Realmonte (9,17%, 10,90%), Ribera (7,48% e 10,25%) e Siculiana (10,90% e 12,50%).Provincia di Caltanissetta (4): Gela (9,59% e 12,24%), Mussomeli (9,41% e 11,92%), Serradifalco (7,24% e 9,44%) e Villalba (10,99% e 10,03%).Provincia di Catania (5): Bronte (8,93% e 9,32%), Maniace 12,61 e 14,11%), Milo (15,33% e 16,89%), Pedara (13,47% e 15,58%) e San Giovanni La Punta (13,35% e 15,50%).Provincia di Enna (4): Agira (7,58% e 6,93%), Enna (9,73% e 14,82), Pietraperzia (7,20% e 8,11%) e Valguarnera Caropepe (7,39% e 6,46%).Provincia di Messina (8): Basico’ (9,92% e 8,83%), Giardini Naxos (12,64% e 13,09), Graniti (15,24% e 11,00%), Limina (14,22% e 8,01%), Malvagna (7,78% e 14,46%), Milazzo (12,96% e 11,74%), Naso (5,52% e 9,73%) e Raccuja (15,44% e 13,37%) Provincia di Palermo (12): Aliminusa (17,06% e 15,81%), Caltavuturo (11,28%, in precedenza si voto’ sabato e domenica e quindi il dato non e’ comparabile), Carini (11,95% e 9,26%), Collesano (9,52% e 10,69%), Godrano (12,17% e 14,36%), Lascari (14,16% e 14,37%), Misilmeri (11,34% e 12,92%), Pollina (8,25% e 11,59%), San Mauro Castelverde (9,06% e 9,60%), Santa Cristina Gela (11,60% e 12,82%), Scillato (20,45% e 16,13%) e Trabia (13,94% e 15,53%).Provincia di Ragusa (1): Ispica (15,13% e 16,10%).Provincia di Trapani (2): Gibellina (9,53% e 11,65%) e Pantelleria (9,53% e 10,08%). Le elezioni di oggi e domani rappresentano anche un importante test politico per la maggioranza alla Regione, in un momento in cui le fibrillazioni non mancano e in cui la vicenda giudiziaria che riguarda il presidente della Regione, Raffaele Lombardo tiene tutti con il fiato sospeso, in attesa di sapere se si andrà o meno a elezioni anticipate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com