breaking news

Palermo| ANCI SICILIA A PALAZZO CHIGI

9 Aprile 2015 | by Rosa Tomarchio
Palermo|  ANCI SICILIA A PALAZZO CHIGI
Politica
'
0

I PAC, Piani di Azione e Coesione, per i servizi agli anziani non autosufficienti e all’infanzia, sono stati al centro dell’incontro di ieri a Palazzo Chigi a Roma, del Presidente e del Vicepresidente di AnciSicilia, Leoluca Orlando e Paolo Amenta, quest’ultimo Sindaco di Canicattini Bagni, con i Ministri, Graziano Delrio, responsabile delle Infrastrutture, dei Fondi Comunitari e dei Piani di Azione e Coesione, Angelino Alfano, Ministro dell’Interno, e Beatrice Lorenzin, Ministro della Salute. Assente, invece, la rappresentanza del Governo regionale, la cui presenza era prevista nell’incontro. I due massimi esponenti dei Comuni siciliani nel corso dell’incontro hanno espresso tutte le criticità dei tagli ai Fondi Pac, quindi al sistema dei servizi alle fasce più bisogna della popolazione, anziani e infanzia, operati dal Governo nazionale per la copertura di alcuni provvedimenti sul Jobs Act, indebolendo notevolmente i territori già sottoposti ai tagli da parte della Regione Sicilia che ha ridotto ad un terzo i finanziamenti della Legge 328 sui Servi Socio-sanitari nell’Isola. «Un danno notevole – ha rimarcato il Vicepresidente Paolo Amenta, responsabile delle Politiche Sociali e di Sviluppo di AnciSicilia – per i cittadini e naturalmente per i loro unici interlocutori nel territorio che sono i Comuni, sui cui, seppur in presenza della crescita del disagio sociale e della povertà, si tende a scaricare tutto il peso dei ritardi nazionali e regionali, delle procedure, e delle responsabilità. I Fondi Pac sono risorse indispensabili nei territori per garantire sostegno alle famiglie e servizi di qualità ad anziani non autosufficienti e all’infanzia, ad iniziare dagli asili nido». Dal canto loro i Ministri e vertici ministeriali hanno espresso apprezzamento per l’impegno e per l’accelerazione della spesa dei Fondi Pac nei settori che si occupano di anziani e di infanzia da parte dei Distretti Socio-sanitari e dei Comuni siciliani. Non solo, ma è stata fortemente apprezzata e accolta dal Governo nazionale la proposta di AnciSicilia di dotare i Comuni, proprio da parte del Governo, di un’assistenza tecnica adeguata per la progettazione ai Bandi Europei, così come per le procedure di rendicontazione richieste dai percorsi comunitari. Così come è stata accolta la richiesta di AnciSicilia di esprimere un proprio rappresentante nell’apposito Tavolo tecnico che lavorerà alle modifiche prospettate da Anci e sottolineate da Leoluca Orlando e Paolo Amenta nell’incontro con i Ministri ed i vertici ministeriali. Resta infine ferma al 24 Aprile prossimo, la data ultima per la presentazione dei progetti da parte dei 55 Distretti Socio-sanitari siciliani, per la 2° programmazione dei Fondi Pac.

 

Visualizzazioni: 20

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com