breaking news

Augusta| APPELLO PER L’AVVIO DEL SERVIZIO ASSISTENZA IGIENE E COMUNICAZIONE PER GLI ALUNNI DISABILI

23 Settembre 2015 | by Sebastiano Salemi
Augusta|  APPELLO PER L’AVVIO DEL SERVIZIO ASSISTENZA IGIENE E COMUNICAZIONE PER GLI ALUNNI DISABILI
Politica
'
0

“Non è possibile che la scuola sia iniziata già da una settimana e che ancora lo Stato Italiano non abbia compreso l’importanza di far coincidere con l’avvento dell’anno scolastico, l’inizio del servizio di assistenza all’igiene e assistenza alla comunicazione per tutti i soggetti portatori di handicap che frequentano gli istituti scolastici”. A dirlo denunciando la gravità della situazione è il consigliere comunale di “Attiva Mente” Biagio Tribulato. “Mi sono già attivato – spiega – per prendere contatti con l’Assessore Comunale alla Pubblica Istruzione e con gli uffici competenti del Libero Consorzio di Siracusa affinché si accelerino le procedure amministrative e burocratiche e prendano forma al più presto i servizi rivolti agli alunni diversamente abili frequentanti i nostri Istituti scolastici di ordine media inferiore e superiore. Ad oggi – continua Tribulato – i dati che rileviamo sono da parte dei servizi sociali del Libero Consorzio di Siracusa la firma dei contratti con le ditte prevista per il prossimo giovedì, da parte del Comune di Augusta le procedure sono ancora in itinere e pertanto sensibilizzo con la presente gli assessorati competenti a dare priorità assoluta alla problematica. Il consigliere rivolge un appello anche ai dirigenti scolastici affinchè – dice – “nella more che si attivino gli Enti competenti, provvedano fornendo supporto con il personale interno, formato per supplire l’assenza dell’assistente all’igiene per garantire il processo di integrazione scolastica agli alunni diversamente abili”. Tribulato ritiene che il servizio debba coincidere con l’apertura dell’anno scolastico e non essere frutto di lungaggini burocratiche che alterano fortemente gli equilibri degli stessi alunni costretti a convivere con l’handicap, delle loro famiglie e degli insegnanti di sostegno a loro assegnati. “Il mio – conclude – vuole essere un invito accorato alle istituzioni a determinare una maggiore tutela dell’alunno ed una minore casistica di lesione del diritto all’assistenza degli alunni con disabilità”.

 

Visualizzazioni: 112

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com